Monchi: “A Roma sono frustrati perché hanno vinto poco”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 27 Aprile 2019 15:33 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2019 15:34
Monchi: "A Roma sono frustrati perché hanno vinto poco"

Monchi: “A Roma sono frustrati perché hanno vinto poco” (foto Ansa)

SIVIGLIA – Monchi è stato intervistato da Quokka News, nel corso di questa intervista ha spiegato le differenze principali tra la città di Roma, dove ha lavorato fino a qualche mese fa, e quella di Siviglia. Secondo Monchi, nella Capitale sono frustrati perché non vincono un trofeo da molto tempo, da oltre dieci anni. Le dichiarazioni del direttore sportivo spagnolo sono riportate dal Corriere dello Sport nella sua edizione online.

Monchi: “A Roma hanno vinto poco e per questo si lavora tra mille pressioni”.

«La differenza è che la Roma è una squadra che ha una ripercussione molto grande: è la Capitale d’Italia, ha una quantità di popolazione maggiore a quella di Siviglia, molti più media di comunicazione, non ha vinto molto nel passato e questo provoca una frustrazione che crea una pressione maggiore».

«Quando me ne sono andato dal Siviglia due anni fa, é perché credevo di dover cercare nuove motivazioni visto che sono stato qui sia da giocatore che da direttore sportivo. Volevo un’esperienza fuori dalla Spagna. Quando l’avventura a Roma è finita avevo un’opzione di andare in Inghilterra, ma poi ho ricevuto la chiamata del Siviglia.

Sono tornato perché credo che posso aiutare a crescere questa società . Non sono tornato per salvare nessuno, né perché sono Sevillista. Credo che fosse il momento giusto per dare al Siviglia le conoscenze che ho appreso in questi due anni a Roma».
Fonti: Quokka News e Il Corriere dello Sport.