Mondiali rugby, Italia esordisce con una vittoria contro la Namibia tra alti e bassi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2019 18:20 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2019 18:20
Mondiali rugby Italia Namibia risultato ecco come è andato il debutto azzurro

Mondiali rugby, Italia Namibia (foto Ansa)

OSAKA (GIAPPONE) – Bene il successo alla prima, meno certi passaggi a vuoto, specie nella ripresa. L’Italia ha debuttato con una vittoria nella Rugby World Cup 2019: a Osaka ha sconfitto 47-22 la Namibia. Ma l’avvio, all’Hanazono Stadium, è stato da incubo per la squadra del CT Conor O’Shea, che dopo appena 5′ di gioco hanno incassato la prima meta namibiana.

Con il passare dei minuti gli azzurri si sono ripresi dallo choc ed hanno fatto pesare il maggior tasso tecnico. Sono così arrivate tre mete (tecnica, Allan e Tebaldi) che hanno consentito loro di chiudere il primo tempo avanti 21-7.
   
Al rientro in campo l’Italia ha blindato il risultato e guadagnato il punto di bonus con altre due mete (Padovani e Canna), prima di concedersi una ingiustificata pausa, che ha permesso alla Namibia di realizzare due segnature. Nel finale Polledri e Minozzi hanno spento ogni velleità degli africani con altre due mete. E’ però la Namibia a segnare l’ultima meta per il 47-22 definitivo. L’Italia tornerà in campo giovedì 26 contro il Canada.  

Mondiali Rugby, il ct azzurro O’Shea: “Abbiamo lavorato tanto, adesso mostriamo il nostro valore”.

Le dichiarazioni rilasciate dal ct dell’Italia di Rugby O’Shea: “In questi quattro anni abbiamo fatto tanto per la crescita del nostro rugby, ma ora c’e’ il Mondiale, è il nostro tempo ed e’ ora di mostrare il nostro livello. L’Italia e’ pronta, tutti non vedono l’ora di giocare. Per il capitano Parisse – ha aggiunto il ct irlandese degli azzurri – a 36 anni è il quinto mondiale, forse l’ultimo, chissa’…In ogni caso spero sia il piu’ bello. Sapevamo che Namibia e Canada sono due partite da vincere, la prima è andata bene, ora sotto con la seconda”. 

Quinto e ultimo Mondiale per la leggenda del rugby italiano Sergio Parisse: “Orgoglio e’ la parola giusta per descrivere il mio sentimento – dice il capitano degli azzurri nel corso della Coppa del mondo, dal Giappone – Ma soprattutto sono concentrato a godermi ogni attimo di questa nuova avventura. Quando vai avanti con gli anni, e ti rendi conto che sei alla fine della carriera, e’ questo quello che vuoi: cogliere ogni attimo e godertelo” (fonte Ansa).