Napoli, Grava: “Vinciamo tutte le partite di dicembre”

Pubblicato il 10 Dicembre 2011 12:18 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2011 12:18

NAPOLI –  ”In questo mese vogliamo tre vittorie anche se sappiamo che non sara’ facile”. A suonare la carica e’ Gianluca Grava, uno dei superstiti della cavalcata del Napoli dalla C alla Champions. E’ il jolly azzurro, tornato in campo dopo il grave infortunio dell’anno scorso, a fare il punto sul momento Napoli e sulle prospettive di una squadra che, superata l’euforia Champions, deve tornare a dedicarsi al campionato.

”Siamo ancora sotto l’effetto della festa ma guardiamo gia’ a domenica sera, alla partita col Novara – ha detto il difensore dai microfoni di Radio Marte -. Sara’ una gara importante e faremo di tutto per recuperare i punti persi in campionato. Il mio ingresso al Madrigal e’ stato il coronamento di un sogno. Arrivare con questa maglia dalla C alla Champions mi riempie d’orgoglio, ho ancora i brividi addosso. Sono un giocatore umile, con i piedi per terra: solo con il sacrificio e la voglia di fare si tagliano traguardi cosi’ importanti. Lavoro sempre col sorriso, anche quando non sono protagonista e’ l’allenatore che sceglie, poi cio’ che conta e’ il rettangolo di gioco. Le chiacchiere lasciano il tempo che trovano”.

Grava ha dedicato la qualificazione agli ottavi di Champions alla citta’: ”Speriamo che il nostro calcio possa contribuire a rilanciare l’immagine di Napoli, che non vive un momento facile. Siamo consapevoli di essere un ottimo gruppo. Piu’ si andra’ avanti, piu’ affronteremo squadre sempre piu’ forti ma meglio non incontrare subito Real e Barca”.    Gli viene chiesto un commento sull’espulsione di Mazzarri   col Villarreal: ”E’ stata la svolta – sottolinea – ci voleva un gesto cosi’. Il gioco poteva addormentarsi e lui ha dato la scossa. Gli devo molto: mi ha dato fiducia e spero di averlo ripagato sul campo”.

Ma guai a parlare di scudetto adesso: ”Una parola impronunciabile”. Intanto gli azzurri domenica saranno di scena a Novara: ”Ci aspetta una dura prova – ammette il difensore – dobbiamo dimenticare la vittoria in Spagna e dare il massimo”.    Ed infine sugli obiettivi: ”Dobbiamo restare uniti e pensare partita dopo partita. Prima o poi i risultati arriveranno”, ha concluso Grava.    Intanto, per quanto riguarda la formazione che domenica affrontera’ il Novara, al momento l’unico dubbio riguarda Inler alle prese con un attacco influenzale. Per il resto saranno confermati i titolarissimi.