Napoli pesca dal Real Madrid: Theo Hernandez, Marcos Llorente e Dani Ceballos nel mirino

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 3 Giugno 2019 17:19 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2019 9:37

Napoli pesca dal Real Madrid: Theo Hernandez, Marcos Llorente e Dani Ceballos nel mirino. Foto EPA/JACEK BEDNARCZYK POLAND OUT

NAPOLI – Il Napoli vuole rifarsi il look pescando dal Real Madrid. Theo Hernandez, Marcos Llorente e Dani Ceballos sono finiti nel mirino di mercato dei partenopei. In passato, il Napoli fece un qualcosa di simile acquistando dal Real Madrid Gonzalo Higuain, José Maria Callejon e Raul Albiol.

La società partenopea vuole questi calciatori ma il costo dei loro cartellini è tutto meno che basso. Theo Hernandez costa 15 milioni di euro, Dani Ceballos costa 20 milioni di euro e Marcos Llorente costa 15 milioni di euro. Per averli tutti e tre, il Napoli dovrebbe investire 50 milioni di euro.

Aurelio De Laurentiis ha chiesto uno “sconto” al Real Madrid, club con il quale c’è un ottimo rapporto di collaborazione. La società campana vorrebbe prendere i tre calciatori spendendo 40 milioni di euro. Tra la domanda del Real Madrid e l’offerta della società campana ci sono 10 milioni di euro di differenza.

L’operazione di calciomercato potrebbe chiudersi a metà strada, la società di Aurelio De Laurentiis potrebbe acquistarli per 45 milioni di euro.

In attesa di questi “colpi Real”, il Napoli ha acquistato Giovanni Di Lorenzo.

Giovanni Di Lorenzo è un calciatore del Napoli. L’esterno destro difensivo dell’Empoli ha firmato nel pomeriggio il contratto in un albergo sul lungomare napoletano dove, accompagnato dal suo procuratore Mario Giuffredi e dal direttore sportivo del Napoli, Cristiano Giuntoli, si è ritrovato con il presidente Aurelio De Laurentiis.

Il contratto legherà il calciatore, che ieri aveva svolto le visite mediche a Roma, alla società partenopea per i prossimi cinque anni. Il Napoli dovrà versare all’Empoli otto milioni di euro più uno di bonus.

Si tratta di un grande colpo per la società campana perché Giovanni Di Lorenzo piaceva molto anche all’Inter e alla Roma. La società partenopea si è mossa prima ed è stata brava a convincere sia il calciatore che l’Empoli (fonte Ansa).