Napoli-Manolas, c’è l’accordo: contratto di cinque anni. Resta clausola da pagare

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 Giugno 2019 17:30 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2019 10:10

Napoli-Manolas, c’è l’accordo: contratto di cinque anni. Resta clausola da pagare. Foto
ANSA/SIMONE ARVEDA

NAPOLI – Napoli scatenato sul mercato. Dopo aver raggiunto un accordo con Real Madrid e James Rodriguez per il trasferimento del calciatore colombiano dalla Liga alla Serie A, ecco l’intesa con Kostas Manolas. Il calciatore greco è stato convinto dal contratto di cinque anni offerto dai campani e dal progetto tecnico presentato dall’allenatore Carlo Ancelotti. Il greco dovrebbe percepire uno stipendio superiore a quello che prende attualmente alla Roma ma le cifre non sono ancora note

Nonostante Manolas sia un obiettivo primario per la difesa, De Laurentiis ha cercato di mischiare le carte rilasciando le seguenti dichiarazioni sul difensore greco ai microfoni di Radio Kiss Kiss: ”Manolas è uno dei difensori che stiamo seguendo. Ci sono due scogli da superare”.

”Bisogna capire – dice – l’aspetto caratteriale che mi pare riscontri qualche problema. Giuntoli dovrà capire se è compatibile con il nostro spogliatoio perché non possiamo avere problemi. Il secondo nodo è legato alla Roma, bisogna capire che idee avrà la Roma sul prezzo”.

La Roma non ha alcuna intenzione di fare sconti. Manolas sarà acquistabile solamente pagando la clausola rescissoria pari a trentasei milioni di euro. Una cifra onesta, non molto alta, per un difensore centrale di quel calibro a livello internazionale. Dopo il gol qualificazione in Roma-Barcellona, la valutazione del suo cartellino era balzata alle stelle. Adesso è ancora più alta dei trentasei milioni di euro previsti dalla clausola. Acquistare Manolas a queste cifre resta un grande affare. 

Aurelio De Laurentiis ha parlato anche del mercato degli attaccanti ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Le sue dichiarazioni sono state riportate dall’Ansa. 

”James Rodriguez – spiega il presidente del Napoli – risponde a un desiderio di Carlo Ancelotti, non so quanto risponda al 100% alle nostre esigenze di gioco però Ancelotti lo conosce e sa quanto può essergli utile. Io non faccio una piega, anche se è costosissimo andiamo avanti”.

“Rodriguez – aggiunge De Laurentiis – è sicuramente una soluzione per l’attacco che stiamo elaborando con l’agente ed amico Jorge Mendes. Se non dovesse andare in porto si passerà con Mino Raiola alla possibilità di avere Lozano. Sento sempre dire ‘Li prendiamo tutti e due’, ma non esageriamo. Non posso prendere due così per non farli giocare, anche perché abbiamo i nostri da tutelare. Abbiamo Milik, Mertens, Insigne, Younes che sono straordinari”.