Rafa Benitez: “Lascio il Napoli”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2015 13:24 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2015 13:26
Rafa Benitez: "Lascio il Napoli"

Rafa Benitez e De Laurentiis (Ansa)

NAPOLI – E’ ufficiale: Rafa Benitez dice addio al Napoli. “Il mio contratto finisce dopo la partita contro la Lazio. Il mio ciclo finisce e voglio finirlo bene, voglio lasciare il Napoli al livello che gli compete. È una conferenza stampa d’addio ma voglio dire addio con una vittoria e con il Napoli in Champions League”.

“Ringrazio Rafa, che ho voluto fortemente – aggiunge De Laurentiis – mi conquistò subito con il senso di internazionalizzazione che avrebbe dato alla società. Avere anche un allenatore che sapesse valutare i giocatori stranieri era importante, e lui mi dava tutte le garanzie che poi effettivamente ho riscontrato. Abbiamo fatto un contratto di un anno con opzione per il secondo che il Napoli poteva esercitare, quando lo facemmo Rafa mi fece capire che non si sarebbe continuato, la moglie e le figlie lo reclamavano in una postazione più vicina e io me ne sono fatto una ragione. Anche con Mazzarri vi davo l’idea di provarci fino alla fine ma già da molti mesi prima stavo cercando il sostituto”.

“È sempre triste lasciare un posto dove sei stato accolto bene e dove sei stato felice. La mia scelta è legata principalmente alla famiglia, ho provato a convincere mia moglie ma la famiglia è sempre importante, il presidente conosce la mia famiglia e sapeva che non era facile. Per questo lui sapeva e sapeva che comunque dovevamo provarci fino alla fine a vincere mentre lui progettava il futuro. Il mio sfogo a Wolfsburg? (Quando parlò di mercato, stadio, business plan, NdR) Io conosco perfettamente le regole del Fair Play finanziario e so che siamo molto vicini a fare un salto di qualità, siamo cresciuti tanto. Un allenatore vuole sempre di più ma so che siamo cresciuti grazie agli sforzi della società”, conclude Benitez.