Roma ancora criticata, Rudi Garcia: “Chi contesta tifa Lazio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Luglio 2013 13:55 | Ultimo aggiornamento: 13 Luglio 2013 13:55
Roma ancora criticata, Rudi Garcia: "Chi contesta tifa Lazio"

Rudi Garcia (Foto Lapresse)

ROMA – Roma ancora contestata. E l’allenatore, Rudi Garcia, attacca: ”Chi ci critica è della Lazio”. Al primo allenamento diretto da Garcia a Riscone di Brunico ci sono stati ancora insulti, cori e striscioni offensivi da parte dei tifosi. La Roma ha ritrovao lo stesso clima con cui era stata accolta al raduno di Trigoria. La novità in Val Pusteria è rappresentata esclusivamente dalla presenza di Osvaldo, che aveva disertato il raduno, sfuggendo così alla contestazione. Questa volta gli attacchi al giocatore non sono mancati (”falso, vattene”) come pure la sua reazione

Al primo allenamento diretto da Rudi Garcia, però, circa 200 tifosi presenti hanno preso di mira proprio l’italo-argentino con insulti e cori che hanno innescato la reazione di Osvaldo: l’attaccante ha risposto per le rime ai contestatori contribuendo così a surriscaldare ancor di più gli animi. Bersaglio della critica, poi, anche Balzaretti (”vattene a Parigi”) e Pjanic (”vattene dall’amico tuo Lulic”), mentre la squadra è stata accusata con uno striscione di non avere fatto una piega dopo la sconfitta in finale di Coppa Italia contro la Lazio (”In vacanza di corsa senza chiedere scusa, per voi il rispetto è una cosa sconosciuta… Indegni”).

Garcia non si è lasciato però sfuggire un controattacco: “Se mi aspettavo un’accoglienza del genere? Quelli che criticano il club e i giocatori non possono essere tifosi della Roma. Quando ami la tua squadra cerchi di incoraggiarla, al massimo sono tifosi della Lazio”.