Sanchez Watt espulso da arbitro Deam Hulme per omofonia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 marzo 2018 16:41 | Ultimo aggiornamento: 8 marzo 2018 16:41
Sanchez Watt espulso da arbitro Deam Hulme per omofonia

Sanchez Watt espulso da arbitro Deam Hulme per omofonia

LONDRA (INGHILTERRA) – Cose dell’altro mondo in Inghilterra. Il calciatore Sanchez Watt è stato vittima dell’espulsione più incredibile nella storia del calcio.

Espulso per omofonia

Nel corso di una partita di calcio della sesta divisione del calcio inglese, Sanchez Watt, stella dell’Hemel Hempstead, è stato ammonito per un normale fallo tattico di gioco ma qui viene il bello…

L’arbitro Deam Hulme si è rivolto a Sanchez Watt e gli ha chiesto il nome per inserirlo nella lista degli ammoniti.

«Come ti chiami?» «Watt». «Come?» «Watt». «Perché ti prendi gioco di me?» «Watt».

A quel punto l’arbitro, si è offeso, gli ha mostrato il secondo cartellino giallo e lo ha espulso. Ma Sanchez Watt non lo ha preso in giro, gli ha detto semplicemente il suo cognome che pronunciato è molto simile alla parola “what”, che significa “che cosa”.  Il risultato?  L’espulsione più incredibile della storia del calcio. L’episodio è stato raccontato su Twitter dal giornalista Duffin.