Sarri: “Non ci danno più i rigori? Rimettiamo la maglia a strisce…”. Agli juventini non va giù

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Gennaio 2020 10:16 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2020 10:16
Sarri: "Non ci danno più i rigori? Rimettiamo la maglia a strisce...". Agli juventini non va giù

L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri (Ansa)

ROMA – Voleva solo fare una battuta sdrammatizzante, sarà che Sarri forse non è il massimo come comunicatore, fatto sta che il suo lato ironico i tifosi della Juventus, i suoi tifosi, non lo capiscono proprio. Specie se si avventura, come ha fatto dopo la sconfitta con il Napoli, a parlare di rigori. Qualcuno in sala stampa gli chiede, tra il maligno e il divertito, se è sempre d’accordo che per ottenere un rigore bisogna avere la maglia a strisce. 

La risposta non rimarrà senza conseguenze: “Infatti noi quest’anno non siamo più a strisce, abbiamo avuto 6 rigori a favore e 6 contro giocando il doppio di palloni nell’area avversaria: sarà quello. Forse è l’ora di rifare le maglie vecchia maniera”. Non lo avesse mai detto. 

I più accaniti difensori del tifo bianconero si sono sentiti traditi. Ma come, è una vita che ci accusano ingiustamente di favoritismi arbitrali e tu che sei appena arrivato gli dai pure ragione? Aggiungiamoci anche la carezza ai suoi ex giocatori e alla squadra che lo ha fatto grande, il tifoso medio è chiaro che non la prende affatto bene. 

“Napoli per me rappresenta una tappa particolare, è sempre piacevole ed emozionante tornarci. Sono affezionato a questi calciatori, lo sarò per sempre. Se dovevo perdere tanto vale aver perso con loro, anche se speravo potessero rialzarsi la settimana prossima”. Belle parole, la riconoscenza è un valore… Mica tanto se parli bene di un nemico viscerale. Dovrà imparare la diplomazia Sarri. A costo di risultare banale e scontato se no il tifoso non capisce. Per ironia e sottigliezze, cambiare canale. (fonte Tim Serie A)