Domenico Berardi: “Mondiale? Se Prandelli mi chiama…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 gennaio 2014 18:51 | Ultimo aggiornamento: 15 gennaio 2014 18:51
Domenico Berardi: "Mondiale? Se Prandelli mi chiama..." (Ansa)

Domenico Berardi: “Mondiale? Se Prandelli mi chiama…” (Ansa)

ROMA – “Sono felice dopo questi giorni con l’Under 21, adesso torno a casa, nel mio club. Gli ultimi tre giorni per me sono stati bellissimi. Il Mondiale? Se il ct mi chiamerà ne prenderò atto e vedremo...”.

Così Domenico Berardi, il 19enne attaccante del Sassuolo che con i suoi quattro gol ha decretato la sconfitta del Milan e determinato l’esonero di Massimiliano Allegri, al termine dello stage di tre giorni della Nazionale Under 21 a Coverciano.

“Non è vero che non volevo parlare in questi giorni con la stampa. Sono uno che ama stare nel suo e non avere tutta la gente attorno che ho avuto in questi giorni – ha detto il giocatore che dopo l’impresa di domenica sera ha tutti i riflettori puntati addosso -. La Juventus?

(il suo cartellino e’ in comproprietà tra bianconeri e lo stesso Sassuolo) Vedremo… Per ora penso al Sassuolo. Il pallone di domenica scorsa? L’ho messo in una bacheca a casa. In questi giorni resto umile, con i piedi per terra perchè devo ancora crescere e migliorare tanto. A chi mi ispiro? Semplicemente a me stesso”.