Scozia-Italia 19-22, Sei nazioni Rugby: Gb fa mea culpa su azzurri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Marzo 2015 18:09 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2015 18:09

LONDRA – Una vittoria pienamente meritata, ma soprattutto la risposta perfetta a chi metteva in dubbio la presenza italiana al prossimo Sei Nazioni. Alla terza giornata del Torneo ad Edimburgo l’Italrugby ritrova il successo (22-19), e con esso la considerazione della stampa anglosassone.

Anche il Times, il più autorevole quotidiano che solo due settimane fa aveva duramente criticato l’Italia, chiedendosi se meritasse di restare nell’élite del rugby continentale, ha riconosciuto i meriti della squadra di Jacques Brunel. Gli Azzurri hanno vinto allo scadere grazie ad una meta tecnica, ma come riconosce il quotidiano britannico, si trattava “della terza meta italiana contro una, così c’è stata giustizia nel risultato finale”. Italia sugli scudi: scaccia il fantasma del cucchiaio di legno per ritrovare un po’ di ottimismo. “A dispetto dei dubbi sull’opportunità della sua permanenza nel torneo, l’Italia ha conquistato la seconda vittoria in trasferta in 15 anni”, ricorda il Guardian.

Ancora più esplicito, il Guardian quando liquida il dibattito sul futuro italiano: “L’Italia indegna di un posto? Che idea ridicola”. Perché al di là del punteggio, e del gioco non sempre eccelso, l’Italia ha meritato “per il suo coraggio e la determinazione, un premio all’abilità collettiva, una vittoria conquistata dagli avanti che sono il vero cuore e anima della squadra” (foto LaPresse).