Sergej Karasev, chi è l’arbitro di Italia-Svizzera: avvocato russo dal rigore facile, ma porta bene all’Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2021 14:05 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2021 14:05
Sergej Karasev, chi è l'arbitro di Italia-Svizzera: avvocato russo dal rigore facile, ma porta bene all'Italia

Sergej Karasev, chi è l’arbitro di Italia-Svizzera: avvocato russo dal rigore facile, ma porta bene all’Italia FOTO ANSA

Chi è Sergej Karasev, l’arbitro di Italia-Svizzera: avvocato russo dal rigore facile, ma porta bene all’Italia. Sarà infatti l’arbitro russo Sergei Karasev a dirigere la seconda partita dell’Italia di Mancini agli Europei di calcio, questa sera allo stadio Olimpico di Roma (ore 21). Russi anche gli assistenti arbitrali (Igor Demeshko e Maksim Gavrilin), mentre il quarto uomo è l’inglese Michael Oliver. Mista la squadra Var (Video Assistant Referee) formata dai tedeschi Bastian Dankert, Marco Fritz e Christian Gittelmann e dal polacco Pawel Gil. 

Chi è Sergej Karasev, l’arbitro di Italia-Svizzera

Sergej Gennad’evič Karasev è nato a Mosca il 12 giugno 1979 e ha 42 anni di età. Avvocato di professione, è diventato arbitro nel 1995. Dopo il consueto cammino nelle serie minori, nell’aprile del 2008 raggiunge la Prem’er-Liga, dove fino ad oggi ha diretto oltre 80 partite. È nominato internazionale due anni dopo, il 1º gennaio del 2010. Nel settembre 2011 fa il suo esordio in una gara tra nazionali maggiori, dirigendo nell’occasione Lussemburgo-Romania (partita valida per le qualificazioni ad Euro2012. Poco dopo (ottobre 2011) fa il suo esordio anche nella fase a gironi dell’Europa League.

Nel 2012, dopo aver diretto una gara di qualificazione ai mondiali del 2014, l’UEFA lo fa debuttare in Champions League, designandolo per un match della seconda giornata, tra i tedeschi dello Schalke 04 e i francesi del Montpellier. Nel 2015 è selezionato dall’UEFA in vista del Campionato europeo di calcio Under-21 2015[1], dove dirige due gare della fase a gironi e una semifinale.

Rigore facile e precedenti con Italia e italiane

Ha il rigore facile ma è un Sergej Karasev sembra portare bene quando incrocia l’Italia sia per la Nazionale sia con i club (unica sconfitta, 2013, in Champions, Napoli-Besiktas 2-3). Infatti ha già diretto l’Italia di Roberto Mancini nel 2019 quando si giocò contro la Grecia per la qualificazione agli Europei: 2-0 per gli azzurri con reti di Jorginho e Bernardeschi. Prima ancora, nel 2015. Karasev diresse Italia-Bulgaria, nell’era di Conte ct, per la gara di qualificazione a Euro 2016 che terminò con un altro successo azzurro: 1-0 di Daniele De Rossi.

Nel 2016, ha diretto la gara di qualificazione ai Mondiali del 2018 con la Nazionale allenata da Ventura: 3-1 a Israele (reti di Pellé, Candreva e Immobile). Per quanto riguarda le squadre di club italiane, l’ultima partita che ha diretto è stata quella della Roma contro l’Ajax, vinta 2 a 1 dai giallorossi.