Suarez a Evra: otto volte “negro”, otto giornate di squalifica

Pubblicato il 2 Gennaio 2012 13:27 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2012 13:27

Luis Suarez (LaPresse)

LIVERPOOL – “Negro, negro, negro, negro, negro, negro e negro”. A Patrick Evra del Manchester United, l’insulto è arrivato forte e chiaro, ripetuto per sette volte. Il tutto condito da un conclusivo e assertivo: “Io coi negri non ci parlo”.

Mittente degli insulti è stato il giocatore del Liverpool Luis Suarez, punito, dalla federazione inglese, con otto giornate di squalifica, esattamente il numero delle volte in cui Suarez avrebbe usato la parola negro per offendere Evra.

Tutto risale al 15 ottobre: in campo ci sono Liverpool e United. Suarez entra duro su Evra che chiede spiegazioni: “Perché questo fallo?”. “Perché sei un negro”, secondo Evra, la risposta data dall’attaccante dei Reds.

Nel documento con cui la Fa certifica la squalifica si legge che Suarez avrebbe provato a difendersi sostenendo che in Uruguay negro non è un’offesa. Linea debole visto che la federazione non ne ha minimamente tenuto conto.