Tennis italiano alla riscossa, i magnifici 10 ragazzi tra i primi 100 del mondo e 4 nei primi 30

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 2 Giugno 2021 8:21 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2021 12:41
Tennis italiano alla riscossa, nella foto Jannik Sinneri magnifici 10 ragazzi tra i primi 100 del mondo e 4 nei primi 30

Tennis italiano alla riscossa, nella foto Jannik Sinneri magnifici 10 ragazzi tra i primi 100 del mondo e 4 nei primi 30

Tennis italiano, abbondanza e qualità. Undici uomini a Parigi, nel tempio del Roland Garros. E nove a Wimbledon, record dei tennisti italiani. È un rinascimento duraturo e consolidato. Ogni settimana  c’è un azzurro protagonista assoluto

È un momento magico. Costruito nel tempo con le strutture federali (dalla base ai vertici). E “con allenatori che hanno una dimensione mondiale. Che hanno sprovincializzato l’ambiente. E garantito una mentalità aperta e ricettiva delle nuove tendenze”. Parola di Paolo Bertolucci, il “braccio d’oro”  del nostro tennis, vincitore della Coppa Davis 1976 (con Panatta). Il primo giocatore italiano a vincere tre tornei nella stessa stagione. Oggi a settant’anni fa il commentatore televisivo per Sky sport.

Non è esagerato dire che il tennis italiano è al comando del Circus delle racchette.

Per la prima volta dieci azzurri hanno trovato posto tra i primi cento giocatori del ranking mondiale dell’ATP.  E quattro nella Top 30. Dopo 44 anni.

Jannik Sinner e Lorenzo Musetti, per ragioni di età, sono i nuovi idoli dei ragazzini. È dai tempi dei quattro moschettieri ( Panatta, Barazzutti, Bertolucci eZugarelli ) che in Italia non si vedeva tanta passione  per il tennis. D’accordo, abbiamo vissuto un decennio irripetibile con la Schiavone e le altre “ sorelle d’Italia : Pennetta, Errani, Vinci. Ma oggi è diverso perché si tratta di un mix di giocatori che tutti ci invidiano. Lo stiamo vedendo in questi giorni a Parigi ( il Roland Garros chiuderà il torneo il 13 giugno).

Lo vedremo sicuramente a Wimbledon ( 28 giugno-11 luglio ) dove sono già accreditati nove azzurri. Dice il tennista francese francese Nicolas Mahut, oggi 39enne ( è arrivato al numero 38 ATP come best ranking ) , ormai ai  titoli di coda :” L’Italia ha giocatori forti e competitivi . La vostra Federazione ha fatto un ottimo lavoro. Per dieci anni siete a posto “.

Ecco i nostri  “magnifici 10” ragazzi del tennis

Con loro siamo competitivi su tutte le superfici.

1) Mauro Berrettini , romano, 25 anni. Ha vinto 3 titoli ATP.
2) Jannik Sinner,19 anni, altoatesino. Due belle vittorie a Sofia 2019 e Melbourne 2021.
3) Fabio Fognini, 33 anni, di Sanremo.  In carriera ha vinto 9 titoli ATP.
4) Lorenzo Sonego, 25 anni, torinese. Due titoli in carriera ( Antalya e Cagliari ).
5) Stefano  Travaglia, 29 anni, nato ad Ascoli. Finalista a Melbourne.
6) Salvatore Caruso, 28 anni, siciliano di Avola, terzo turno a Parigi due anni fa.
7) Lorenzo  Musetti, 19 anni, di Carrara. È il più giovane della Top 100.
8) Gianluca Mager, 26 anni, di Sanremo. L’anno scorso finalista ATP 500 di Rio.
9) Marco Cecchinato, 28 anni, palermitano. Ranking attuale 83.
10) Andrea Seppi, bolzanino, 37 anni. Tre titoli ATP. È stato n.18 nel 2013. Oggi è n.98.
V