Pisa e Livorno, curve unite contro la tessera del tifoso

Pubblicato il 26 Agosto 2010 18:47 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2010 19:50

Questa volta Pisa e Livorno sono unite. Sulla tessera del tifoso niente campanile e nessuna divergenza: le curve non la fanno. A Livorno i club ultras si sono sciolti ed hanno rinunciato a fare gli abbonamenti, proprio per non essere ”schedati” e ora la curva del Picchi resterà senza tifo organizzato.

A Pisa situazione analoga e contestazione anche più’ aspra dove addirittura si registra una spaccatura nel tifoso: la curva contro la tessera, l’ altra parte dello stadio che non sopporta la loro contestazione e domenica ci sono stati anche tafferugli, perché quando gli ultras hanno urlato slogan contro la ‘card’, l’ altra parte della tifoseria ha gridato ”Pisa, Pisa”. Nessun iscritto ai club ultra’ della curva ha fatto la tessera.

Al di là delle scelte delle curve, a Livorno la tessera non è stata ancora consegnata ai circa 2000 abbonati. Comunque una ventina di tifosi seguirà la squadra a Bergamo per la sfida con l’ Albinoleffe, grazie alle nuove misure. A Pisa le tessere richieste sono state 2450, 100 in più rispetto agli abbonati.