Tour de France, Pinot trionfa sul Tourmalet. Alaphilippe consolida maglia gialla

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Luglio 2019 20:27 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2019 20:27
tour de france Julian Alaphilippe pinot

Julian Alaphilippe maglia gialla del Tour de France 2019. Foto EPA/YOAN VALAT

Tourmalet Barèges (Francia) – Il francese Thibaut Pinot ha vinto per distacco la 14/a tappa del 106/o Tour de France di ciclismo, da Tarbes a Tourmalet Barèges, lunga 117,5 chilometri. La maglia gialla di Julian Alaphilippe è seconda al traguardo, ma il corridore transalpino ha guadagnato ancora sul gallese Geraint Thomas, staccato di circa 36″. Il ciclista francese sta disputando un Tour de France straordinario. 

Thibaut Pinot sul traguardo ha preceduto di 6″ Alaphilippe, secondo; l’olandese Steven Kruijswijk, terzo con lo stesso tempo; il tedesco Emanuel Buchmann, quarto a 8″; il colombiano Egan Bernal, quinto con lo stesso tempo.

Geraint Thomas si è piazzato 8/o, con un ritardo di 36″ dal vincitore, mentre è crollato letteralmente l’altro colombiano Nairo Quintana, capitano della Movistar, 17/o a 3’24”. Abbastanza male anche il danese Jakob Fuglsang, che si è piazzato al 10/o posto, con un distacco di 53″ da Pinot. Nella classifica generale adesso Alaphilippe ha un vantaggio di 2’02” su Thomas, 2’14” su Kruijswijk e 3’00” su Bernal. Pinot è 6/o a 3’12”.

Peter Sagan dà l’esempio ai giovani ciclisti del Tour de France.

Come scrive La Gazzetta dello Sport in un articolo a firma di Claudio Ghisalberti, Peter Sagan era nella fuga di giornata con Vincenzo Nibali. Il suo obiettivo erano i punti della maglia verde al traguardo volante di Pierefitte-Nestalas (km 80). Passato in nona posizione, ha raccolto 7 punti e ha dato ulteriore vigore alla sua leadership.

Poi s’è rialzato, s’è lasciato sfilare è andato all’ammiraglia ha preso le borracce e, come un gregario qualsiasi, le ha portate ai suoi compagni nel gruppo di testa. Chapeau! Nibali, ripreso ai piedi del Tourmalet dopo 85 km di fuga, è arrivato col gruppo di Ciccone a 20’19”. Domenica 21 è in programma la 15a frazione, Limoux-Foix (Prat d’Albis): 185 km e finale in salita (11,8 km al 6,9% medio) (fonti La Gazzetta dello Sport e Ansa).