“Valentino Rossi ha sbagliato”: giudice di gara Sepang

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2015 9:29 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2015 9:29
Il duello tra Valentino Rossi e Marc Marquez

Il duello tra Valentino Rossi e Marc Marquez

ROMA – “Sono sincero, mi dispiace di far parte della commissione che ha deciso questa penalizzazione per Rossi, ma la realtà è questa: la direzione di gara deve far rispettare le regole”. Queste le parole, intervistato da Repubblica, di Franco Uncini, uno dei tre giudici (con Javier Alonso e Mike Webb) che ha retrocesso Valentino in ultima fila.

Sanzione irrevocabile? “Sì, e necessaria: noi siamo chiamati a far rispettare le regole. Anche se a volte è dura: lo dico perché io sono un ex pilota. Brutto condannarne uno, brutto perché poi Valentino è italiano, anzi marchigiano come me… Ma era necessario altrimenti ci sarebbe potuta essere un’escalation di comportamenti negativi in pista. Quando giudichiamo non guardiamo il personaggio, ci mancherebbe altro”.

Scusi ma il video che scagionerebbe Rossi? “Non è così: la stampa e i tifosi hanno a disposizione tre filmati. Noi più di dieci, con diverse riprese ad altissima definizione, anche dall’elicottero. E il nostro giudizio lo abbiamo dato solo sul fatto che Rossi ha portato fuori traiettoria Marquez e lo ha costretto quasi a fermarsi. Ripeto il nostro giudizio non è stato dato per il calcio, presunto o vero. Fra l’altro sarebbe impossibile dire se il movimento della gamba è dovuto ad una scivolata da una pedana, ad un colpo dato da Marquez o a una manovra del corpo”.

Già, ma Marquez rallenta… “Marc non è sanzionabile per quello. Anche se noi possiamo sospettare che il motivo per cui Marc rallenti sia proprio quello che sostiene Vale non ci sono prove”. Va bene, ma che succede adesso? “Stiamo parlando con piloti e team, ma ritengo che non succederà nulla, che non ci saranno vendette”.