YOUTUBE Gremio-Lanus, arbitro sotto accusa dopo la finale di Copa Libertadores

Pubblicato il 23 novembre 2017 18:07 | Ultimo aggiornamento: 23 novembre 2017 18:08
arbitro-contestato

YOUTUBE Gremio-Lanus, arbitro sotto accusa dopo la finale di Copa Libertadores

PORTO ALEGRE (BRASILE) –  Il Gremio allenato dall’ex romanista Renato Portaluppi ha vinto la finale di andata della Coppa Libertadores battendo a Porto Alegre gli argentini del Lanus per 1-0, con rete di Cicero al 37′ st.

Il match di ritorno è in programma mercoledì 29 a ‘La Fortaleza’ di Lanus-Buenos Aires. Ma in casa del Gremio, nonostante il successo, c’è stata poca gioia, a causa dell’arbitraggio del cileno Julio Bascunan definito “vergognoso” da dirigenti e giocatori della squadra gaùcha.

Le recriminazioni maggiori sono per la mancata concessione di un rigore in pieno recupero, al 50′ st, per un fallo in area su Edilson, atterrato da Aguirre. Subito dopo l’arbitro ha fischiato la fine della partita, senza quindi permettere l’intervento del collega alla Var.

In zona mista il presidente del Gremio Romildo Bolzan Junior ha annunciato che la squadra, prima di andare a Buenos Aires, passerà per Asuncion, capitale del Paraguay dove c’è la sede della confederazione sudamericana, la Conmebol “per discutere dei metodi di arbitraggio. Faremo pulizia – ha aggiunto -, e si terranno tutte le riunioni di cui ci sarà bisogno. Andremo in Paraguay per capire come verremo trattati, non ci faremo rubare la Coppa dagli arbitri: possiamo perdere il titolo sul campo, ma non per certi fattori esterni”.

Bolzan Junior ha poi ripetutamente insultato uno dei dirigenti dell’impresa che aveva installato la Var nello stadio ‘gremista’, che in quel momento si trovava anche lui in zona mista, e ha poi sottolineato come, a suo giudizio, il collega presidente del Lanus, Nicolas Russo, sia particolarmente vicino agli attuali vertici della Conmebol.

Video da YouTube