Zamparini spiega il suo partito: “Né destra né sinistra, mi occuperò dei problemi della gente. Berlusconi? Non ha mantenuto le promesse”

Pubblicato il 26 Novembre 2010 11:10 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2010 11:11

Maurizio Zamparini

“Non si può stare a guardare, bisogna farla finita con questa politica che guarda solo al Palazzo e non si cura della gente”. È quanto afferma al Mattino Maurizio Zamparini, imprenditore veneto e presidente del Palermo, che ha annunciato il suo ingresso in politica.

Sull’operato di Silvio Berlusconi, Zamparini osserva: ”Non ha realizzato niente di quello che aveva promesso e questo Paese ora muore di tasse, burocrazia, disoccupazione, e anche di assenza di libertà” che manca ”quando si è spiati, fotografati e per entrare in uno stadio si deve passare attraverso venti tornelli”.

Sulla natura del suo movimento spiega: ”Un movimento di opinione che non è  né di destra, né di sinistra. I problemi della gente non hanno né colore politico né ideologia. Al Sud se non s’interviene, e subito, ci troveremo con milioni di disoccupati e tornerà la lotta sociale. E saranno dolori”.

”Non voglio nessuna carica – aggiunge Zamparini – ma solo lavorare per i giovani. Metto a disposizione gratis la mia esperienza e la mia capacità di lavoro, la politica deve ripartire dalla gente. In Italia c’è un solo un partito che è vicino alla gente ed è la Lega, ma è al Nord, il Sud è senza rappresentanza”.