Claudio Amendola. Salvini era “il più capace degli ultimi 20 anni”, ora è solo “parac…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Settembre 2019 12:25 | Ultimo aggiornamento: 6 Settembre 2019 12:27
Claudio Amendola ancora su Salvini: "E un parac..."

L’attore romano Claudio Amendola (Ansa)

ROMA – Non c’è niente da fare, ormai quando parla di politica, Claudio Amendola resta sempre quello del giudizio sul Salvini in piena ascesa, e cioè “il politico più capace degli ultimi 20 anni” con relativa disistima di tutti gli altri. 

Salvini regnante, ha passato un buon anno a correggere il tiro, smussare il giudizio, fino al “paraculo” affibbiatogli oggi a “L’aria che tira”, la mattinata tv di La7 condotta da Myrta Merlino. L’oscillazione del pendolo buono cattivo ha raggiunto il punto di equilibrio, che poi è non scontentare nessuno dei potenziali spettatori della seconda serie tv di “Nero a metà” che sta promuovendo.

Sul governo, ahimé, “giallorosso”, sente il peso della responsabilità dei colori, “e mi sa che la Roma ha già i guai suoi”. Il governo appena nato, “il più de sinistra della storia” poteva fare fare di più sulla parità di genere, “secondo me sette donne su 21 ministri sono poche, mi aspettavo non dico una parità, ma un numero maggiore di donne”.

E tuttavia, “nomi femminili pesanti e di altissimo profilo”. Il governo è pieno di contraddizioni, è perfino inutile dirlo, “però sono molto felice che questo governo sia nato, evitando che ne nascesse un altro. Dal mio punto di vista un governo Salvini-Meloni sarebbe stato molto pericoloso per questo paese. Non per i nomi, ma per i contenuti”.