Santoro pagato a share: quanto per i 9 milioni con Berlusconi?

Pubblicato il 17 Gennaio 2013 15:48 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2013 17:23

Michele Santoro (Foto Lapresse)

ROMA – Quanto avrà guadagnato Michele Santoro facendo quasi 9 milioni di share ospitando Berlusconi a Servizio Pubblico? La domanda è stata, più o meno volontariamente, lanciata da Giovanni Stella, ex amministratore delegato di Telecom Media. Il quale, intervistato dal Corriere della Sera, spiega: Michele Santoro, su La7, è pagato a share. Più ascoltatori fa, più guadagna e il contrario, naturalmente.

E si dà il caso che con Berlusconi ospite unico Santoro abbia attirato 8,6 milioni di telespettatori su La7. Non è tenuto, ovviamente, a dichiarare il suo legittimo compenso, né è tenuta la rete tv. Ma, certo la domanda titilla la curiosità: basti pensare che solo due anni fa, due stagioni tv fa, Santoro chiedeva un compenso di 10 euro per mandare in onda sul web e su alcune volonterose reti tv la sua trasmissione, in polemica con la Rai che a suo dire faceva ostracismo.

Stella ha poi negato che Santoro sia stato poco incisivo con l’ex premier, che a detta dei commentatori ha “vinto” il confronto in un ipotetico testa a testa con il conduttore. ”Mi aspettavo un buon risultato: uno a zero mi sembra rappresenti davvero l’esito dell’incontro”, ha detto dopo la trasmissione Berlusconi. L’ex premier non vuole dare giudizi su se stesso: ”Va bene quello che danno gli altri. C’era attesa perché erano in tanti dalla mie parti a sconsigliarmi di andare nella fossa dei leoni, ma non c’è nessuna domanda che mi metta in imbarazzo. Credo di conoscere la macchina dello Stato meglio di chiunque altro, ho un’esperienza di imprenditore quindi sono un conoscitore approfondito dell’economia. Posso esprimermi su qualunque cosa in qualunque interrogatorio”.