Io e Te, Ivana Spagna: “Quando è morta mia madre ho tentato il suicidio. Mi ha salvata la gatta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2019 18:57 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2019 18:57
Io e Te, Ivana Spagna: "Quando è morta mia madre ho tentato il suicidio. Mi ha salvata la gatta"

Ivana Spagna in una foto d’archivio Ansa

ROMA – “Quando è morta mia madre ho tentato il suicidio”. La rivelazione choc è di Ivana Spagna che, ospite di Pierluigi Diaco a Io e Te, ha parlato del suo momento più buio, quello in cui non ha avuto nemmeno il tempo di elaborare il lutto più grande, la perdita della mamma.

“Quando sto male mi nascondo perché non voglio che la mia sofferenza pesi sugli altri”, ha spiegato la cantante. Così quel 20 luglio del 1997, quando sua madre è venuta a mancare è “andata a cantare la sera stessa per non far perdere il lavoro alle persone che erano con me. Alla fine del concerto, in camera, ho urlato. Sono andata avanti così fino alla fine del tour e alla fine ero distrutta”. 

Un dolore troppo grande che Ivana non ha potuto affrontare nei tempi e nei modi giusti e che infine l’ha spinta nel baratro. “Avevo organizzato tutto quanto”, racconta ma a salvarla è stato l’arrivo provvidenziale della sua gatta. “A un certo punto mi spunta la gattina davanti miagolando e ho detto ‘E tu a chi resti?’ Allora ho capito subito che stavo punendo chi mi voleva bene. Sono andata davanti alle foto dei miei genitori a piangere perché mi sono resa conto dell’errore che stavo facendo, loro avevano lottato per secondi in più di vita e io me ne volevo togliere così?”.

Quindi la cantante ha rivolto un pensiero a tutte quelle persone che stanno attraversando un momento difficile: “Non isolatevi. Se io mi fossi aggrappata alle persone che mi volevano bene ne sarei uscita. Se resti da solo, cadi sempre di più nel baratro. Bisogna capire che è troppo facile togliersi davanti, il vero atto di coraggio è andare avanti”. (Fonte: Io e Te)