Mara Maionchi chi è, età, dove e quando è nata, Alberto Salerno, figlie, vita privata, malattia, casa discografica

di Giuseppe Avico
Pubblicato il 10 Giugno 2021 22:15 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2021 12:52
Mara Maionchi chi è, età, dove e quando è nata, Alberto Salerno, figlie, vita privata, malattia, casa discografica

Mara Maionchi chi è, età, dove e quando è nata, Alberto Salerno, figlie, vita privata, malattia, casa discografica

Mara Maionchi chi è, età, dove e quando è nata, Alberto Salerno, figlie, vita privata, malattia, casa discografica. La produttrice discografica Mara Maionchi è opinionista questa sera 10 giugno del programma Venus Club. Il programma condotto da Lorella Boccia è in onda su Italia 1 dalle 23:30

Dove e quando è nata, età, Instagram, biografia di Mara Maionchi

Mara Maionchi è nata a Bologna il 22 aprile del 1941. Ha 80 anni. La famiglia è composta dal padre, originario di Lucca, dalla madre, originaria di Como, e da una sorella maggiore. Nel 1959, dopo alcuni anni scolastici problematici, decide di abbandonare gli studi. Inizia a lavorare in varie aziende: una società di spedizioni internazionali, un’azienda di prodotti antiparassitari per l’agricoltura e una ditta di sistemi antincendio. Profilo Instagram: Mara Maionchi (@realmaramaionchi)

Alberto Salerno e le figlie Giulia e Camilla: curiosità e vita privata di Mara Maionchi

Dal 1976 la Maionchi è sposata con il paroliere e produttore discografico Alberto Salerno, dal quale ha avuto due figlie: Giulia, nata nel 1997, e Camilla, nata nel 1981. Nel 2011 diventa nonna per la prima volta. Sua figlia Giulia ha partorito un bambino di nome Nicolò. Nel 2015 anche la figlia Camilla partorisce una bambina, Mirtilla. Nel 2018 diventa nonna per la terza volta, di Margherita, secondogenita di Giulia. 

La Maionchi non ha mai nascosto i problemi coniugali con suo marito, anche il tradimento. Nella sua autobiografia, Non ho l’età, ha raccontato di essersi vendicata con il gioco d’azzardo: “Non riuscivo a controllarmi, perdevo somme importanti, facendo danni anche a lui. Il tradimento non è solo il colpo di testa di una sera, ci sono tanti modi di tradire, anche far credere di essere una persona perbene”. Chiama suo marito Alberto Salerno per cognome: il Salerno. 

Mara Maionchi è molto legata a Rudy Zerbi. I due hanno scritto un libro, un manuale alternativo per realizzare i propri sogni, Se non sbagli non sai che ti perdi

La malattia

La Maionchi non ha mai fatto mistero della sua malattia, ha sempre parlato apertamente del tumore che l’ha colpita a entrambi i seni. E’ riuscita a sconfiggere un cancro al seno e ha raccontato di aver scoperto di essere malata grazie a un suo sogno: L’ho scoperto grazie a un sogno particolare che ho fatto. Non si sentiva niente e non si vedeva niente. Il sogno che ho fatto mi ha messo in guardia, mi ha portato a chiamare l’oncologo, a fare un esame e a trovare il problema. Mi sono salvata grazie a un sogno, se cosi si può dire”. 

La carriera nella musica di Mara Maionchi

Nel 1967 trova impiego presso la casa discografica Ariston Records. I primi artisti con i quali collabora sono Ornella Vanoni e Mino Reitano. Durante il suo primo Sanremo nel 1968 segue, oltre alla stessa Vanoni con Casa bianca, anche Mario Guarnera con Un uomo piange solo per amore e Anna Identici con Quando m’innamoro. Nel 1969 collabora poi con Mogol e con Lucio Battisti, lavorando per la loro casa discografica, la Numero Uno. 

Nel 1975 trova occupazione alla Dischi Ricordi, in cui ricopre il ruolo di responsabile editoriale. Scopre la cantante Gianna Nannini e ottiene ottimi risultati attraverso le collaborazioni con Edoardo De Crescenzo, Umberto TozziMia Martini e Fabrizio De André. Qualche anno più tardi diventa direttrice artistica della stessa azienda. Lavora anche per la Fonit-Cetra, casa discografica nella quale ricopre, nel 1981, il ruolo di direttore artistico.

Con il marito Alberto Salerno crea nel 1983 una propria etichetta: la Nisa. La Maionchi conferma la sua capacità nello scoprire i talenti, Tiziano Ferro soprattutto, con cui inizia una lunga collaborazione che ha prodotto tre dei suoi album. Nel 2006, con il marito e con l’aiuto delle due figlie, fonda un’altra casa discografica, Non ho l’età

Il successo televisivo

Nel 2008 diventa giudice di X Factor. Partecipa alle prima quattro edizioni fino al 2010. Nella stagione televisiva 2008-2009 viene inserita come co-conduttrice nella puntata del sabato di Scalo 76, un programma musicale presentato insieme a Francesco Facchinetti. Nel 2009 pubblica la sua autobiografia dal titolo Non ho l’età. 

Nel 2011 diventa ospite fissa nella fase serale della decima edizione di Amici di Maria De Filippi, e nel 2013 è caposquadra nella quarta edizione del talent show Io canto. Nel 2014 esordisce come conduttrice radiofonica nel programma Benvenuti nella giungla, su Radio 105. Nello stesso anno torna a X Factor, nel ruolo di conduttrice del talk show Xtra Factor su Sky Uno. Ricopre questo ruolo anche per le successive due edizioni. 

Nel 2017 viene annunciata la sua partecipazione all’undicesima edizione di X-Factor, in veste di giudice, così come per le due edizioni successive. Nel 2019 è nella giuria di Italia’s Got Talent e viene confermata anche per l’anno successivo. 

Nel 2021 è opinionista assieme a Iva Zanicchi nel programma Venus Club, condotto da Lorella Boccia su Italia 1.