Non è l’Arena, Fabrizio Corona in carcere. La mamma Gabriella: “Fino a 20 anni era normale, poi…”

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 2 aprile 2019 17:29 | Ultimo aggiornamento: 2 aprile 2019 17:29
non è l'Arena, Fabrizio Corona in carcere. La mamma Gabriella: "Fino a 20 anni era normale, poi..."

Non è l’Arena, Fabrizio Corona in carcere. La mamma Gabriella: “Fino a 20 anni era normale, poi…”

ROMA – Gabriella Corona ospite a Non è l’Arena di Massimo Giletti parla del figlio Fabrizio, tornato in carcere per aver avuto un comportamento “non congruo” che ha portato alla sospensione dell’affidamento terapeutico. La madre di Fabrizio Corona non nasconde la sua preoccupazione legata anche al fatto che da un po’ di tempo ha perso i contatti col figlio e dice: “Fabrizio deve essere curato, sono anni che lo dico”. 

Poi prosegue: “Prima c’era un grandissimo amore e stima reciproca…Poi ultimamente si è allontanato da me perché io rappresento per lui la sua coscienza, tutto quello che lui era, che io desideravo che fosse” racconta a Massimo Giletti, che ringrazia per aver ospitato Corona in passato: “Lei ha cercato di far emergere la sua parte bella. Ha dato a lui la possibilità di fargli fare cose belle riempiendomi d’orgoglio”. 

Fabrizio non è sempre stato così, spiega Gabriella Corona. Col tempo qualcosa ha cominciato a incrinarsi: “Ha avuto una bella adolescenza, poi ha avuto un lungo periodo disastroso in cui si è perso, ma io ho la certezza che ci sarà un’altra tappa nella sia vita dove lui sarà un uomo vero e capace di essere diverso. Fino a 20 anni era un ragazzo normale, poi ha incontrato delle persone sbagliate e ha conosciuto il dio denaro“.

La madre si augura che il figlio possa uscire da questa situazione il più presto possibile: “Non voglio che soffra ancora, deve lasciare il personaggio Corona. Fabrizio è destinato a soffrire ancora perché il suo personaggio va contro le regole e non può non osservarle, ma lui non lo capisce e non c’è nessuna possibilità di farglielo capire. Adesso che sono andata a trovarlo ha preso consapevolezza che questa volta ha esagerato ed è stato carnefice di se stesso. Lui deve essere curato, sono anni che lo dico. Non si rende conto che certi comportamenti lo portano in carcere”.

Il ritorno in carcere è stato deciso dopo il caso Fogli scoppiato all’Isola dei Famosi. Giletti  ha criticato Alessia Marcuzzi e gli autori pur senza mai citarli. “Ma che scherziamo? – ha accusato in onda il conduttore – Un autore lo vede quello che manda in onda, un conduttore lo vede. Lo sai, sapendo anche le conseguenze nell’usare Corona in quel modo. Ci vuole la responsabilità del sistema”.

Fonte: La7