Osservatore romano: Homer Simpson è cattolico, la serie tv è tra le poche cristiane

Pubblicato il 16 Ottobre 2010 17:12 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2010 17:45

Homer J. Simpson, l’eroe della notissima serie di cartoons, è cattolico. A fare svelare la fede del panciuto personaggio animato, che a dire il vero fa di tutto per nasconderla,  l’Osservatore Romano nell’edizione di domani, 17 ottobre, citando un articolo uscito nell’ultimo numero di Civiltà Cattolica, la rivista dei Gesuiti.

A quanto pare il re della ciambella fritta di Springfield oggi non esita a esclamare che ”il cattolicesimo è mitico”.  La battuta di Homer Simpson, tratta dall’episodio ”Padre, Figlio e Spirito Pratico”, in cui lui e Bart si convertono grazie all’incontro con il simpatico padre Sean, è lo spunto dell’articolo ”I Simpson e la religione” di padre Francesco Occhetta comparso su Civiltà Cattolica.

Oltre che su una raffinata analisi antropologica ed etica del cartoon, l’autore si sofferma sul tema della religione affermando che ”i Simpson rimangono tra i pochi programmi tv per ragazzi in cui la fede cristiana, la religione e la domanda su Dio sono temi ricorrenti”. La famiglia ”recita le preghiere prima dei pasti e, a suo modo, crede nell’al di là” ed è lei il mezzo attraverso cui la fede viene trasmessa.

La satira, invece, ”più che coinvolgere le varie confessioni cristiane travolge le testimonianze e la credibilità di alcuni uomini di chiesa”.