Gentiloni: “La Rai aveva promesso il pareggio di bilancio nel 2012. Falso?”

Pubblicato il 14 settembre 2012 18:41 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2012 20:37
Paolo Gentiloni

Paolo Gentiloni (Lapresse)

ROMA – “La Rai perde 100 milioni in 6 mesi. Lo aveva denunciato Rizzo Nervo ma il vertice di Vigilanza il 29/2 parlò di pareggio. Falso?”. Se lo chiede Paolo Gentiloni del Pd in un tweet, a proposito dello squilibrio nei conti della tv pubblica. Gentiloni parla in vista del Cda del 19 settembre in cui sarà esaminata la semestrale. Il riferimento è all’annuncio di mesi fa, quando a Viale Mazzini i consiglieri hanno votato fior fior di milioni di tagli con la promessa di raggiungere il pareggio di bilancio nel 2012.

A febbraio, pochi giorni dopo le sue dimissioni dal consiglio di amministrazione Rai, Rizzo Nervo, in un intervento sul quotidiano Europa, elencava i motivi per cui a suo giudizio il governo era titolato a intervenire per la riforma della tv pubblica. ”Il primo: tutte le riforme della Rai sono avvenute su iniziativa dei governi”. Inoltre è la stessa legge Gasparri che ”stabilisce per la prima volta che la Rai è una società a capitale pubblico le cui azioni appartengono al Tesoro” e ancora ”riconosce l’obbligo del governo a intervenire quando stabilisce che il ministero dell’economia nella qualità di azionista nomina un consigliere di amministrazione, designa il presidente e concorre significativamente a determinare il direttore generale”.

Infine, ”è sempre il governo attraverso il ministero dello Sviluppo economico che stipula il contratto di servizio e vigila sulla sua corretta applicazione da parte della Rai”. Tutto il resto ”sono chiacchiere, buone soltanto per alimentare una polemica politica”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other