Sanremo 2019, la battuta di Claudio Bisio sui migranti: “Col pentolone cantando hakuna matata”. Polemiche sui social

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Febbraio 2019 8:23 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2019 9:29
sanremo bisio

Sanremo 2019, la battuta di Claudio Bisio sui migranti: “Col pentolone cantando hakuna matata”. Polemiche sui social

ROMA – “Baglioni? Da sempre un sobillatore, un anarchico, un rivoluzionario!”. Claudio Bisio ironizza sulle polemiche che hanno preceduto il Festival di Sanremo, legate alle dichiarazioni del direttore artistico sul tema dei migranti, e prende a prestito i versi delle sue canzoni per dimostrarne la ‘pericolosità’. “Nel 1974 cantava ‘passerotto non andare via’, ma era una posizione chiarissima, era un’esortazione agli immigrati: restate qui. E quello che è più grave è che lo ha scritto trent’anni prima che arrivassero, li ha sobillati”.

Baglioni, continua Bisio, “è ossessionato dai migranti: ha scritto ‘migravamo come due gabbiani’ e ‘100 ponti da passare’ e ‘sirene di navi che urlavano al vento’, ‘se avessi un’auto da caricarne 100 mi piacerebbe un giorno portarli al mare’. Allora te le sei cercate?”. Poi, più serio, l’appello ai giornalisti ‘seri’, “smettiamola!”, e al “mondo Rai”: “Quest’uomo ha un grande cuore, una grande testa oltre che una grande voce, se vi fidate di lui, di noi, lavoreremo benissimo”.

Ma il monologo ‘in difesa’ di Baglioni finisce nel mirino dei social per un passaggio che alcuni hanno trovato niente affatto ironico. “Passerotto non andare via – dice Bisio – è una chiarissima esortazione agli immigrati: restate qui. E l’ha detto trent’anni prima che arrivassero. E’ stato lui a far venire loro l’idea, li ha sobillati. Loro non ci pensavano nemmeno, stavano lì, con il pentolone, a cantare hakuna matata”.

Una frase che non è piaciuta anche al social media manager di Matteo Salvini, Luca Morisi, che su Twitter ha commentato: “Il monologo ‘anti-razzista’ di Bisio a Sanremo 2019: ecco come immagina lui gli africani, ‘col pentolone a cantare Hakuna Matata. Per fortuna che era anti-razzista…”.

In tanti, su Twitter, erano della stessa opinione di Morisi: “La battuta non solo non ha fatto ridere, ma ripropone i più beceri stereotipi sugli africani”. “Questa potevi evitartela” hanno scritto diversi utenti.