Sanremo 2019, la prima serata FOTO: il ricordo di Fabrizio Frizzi, standing ovation per Bocelli con il figlio

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2019 21:12 | Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2019 17:22
Sanremo 2019, la diretta: standing ovation per Andrea Bocelli2

Virginia Raffaele, Claudio Baglioni Claudio Bisio

SANREMO – Martedì 5 febbraio è cominciato il 69esimo Festival di Sanremo. Il primo a salire sul palco dell’edizione 2019 del Festival è stato Francesco Renga. Poco prima, Virginia Raffaele e Claudio Bisio hanno spiegato ai telespettatori come votare.

A decidere le sorti dei cantanti, quest’anno saranno il 40 per cento dei voti da casa, il 30 per cento dalla sala stampa e il restante 30 dalla giuria demoscopica.

Il voto di quest’ultima è stato reso noto a fine serata. Si tratta, è bene spiegarlo, di una classifica parziale che comprende tutti e 24 i cantanti che si sono esibiti la prima sera (per l’elenco completo e i testi clicca qui). 

La classifica parziale della giuria demoscopica è stata mostrata dai conduttori Claudio Baglioni, Claudio Bisio e Virginia Raffaele. La zona blu sta ad indicare la parte alta della classifica, a seguire la zona gialla e in fondo alla lista, quelli contraddistinti dal colore rosso.  

Blu: Irama, Loredana Bertè, Daniele Silvestri, Ultimo, Simone Cristicchi, Francesco Renga, Il Volo, Nek

Giallo: Nigiotti, Federica Carta e Shade, Boomdabash, Negrita, Paola Turci, Anna Tatangelo, Patty Pravo e Briga, Arisa.

Rosso: Mahmood, Achille Lauro, Nino D’Angelo e Livio Cori, Einar, Motta, Ex Otago, The Zen Circus, Ghemon.

Questa invece la diretta della prima serata, con un Claudio Baglioni che ha voluto ricordare Fabrizio Frizzi ricevendo applausi dal pubblico che si è alzato in piedi. Giorgia e Piefrancesco Favino superospiti, non da meno Claudio Santamaria. Andrea Bocelli ha ricevuto una standing ovation dal pubblico al termine del duetto con il figlio Matteo a cui ha regalato il Chiodo con cui si è esibito, sullo stesso palco, 25 anni fa. In fondo all’articolo le foto dei 24 artisti della serata. 

01.02 – La prima puntata è finita. Inizia il collegamento con Rocco Papaleo per il Dopofestival. 

00.58 – Mahmood con “Soldi” è l’ultimo cantante in gara. Il suo brano ha sonorità reggae e r’nb e lui ha una voce molto buona. 

00.52 – L’ex Amici ed ex X Factor, Enrico Nigiotti, canta “Nonno Hollywood”.

00.51 Il vincitore di Amici, Irama canta “La ragazza col cuore di latta”. 

00.43 – Mancano ancora quattri cantanti: Claudio Bisio annuncia che non ci saranno più interruzioni pubblicitarie.  

00.42 – Anna Tatangelo canta “Le nostre anime di notte”. 

00.32  – Gli Ex-Otago sul placo con “Solo una canzone”. 

00.25 -Dopo aver vinto Sanremo Giovani è il turno di Einar con “Parole nuove”. 

00.15 – Tra blocchi pubblicitari e Tg1, la serata di Sanremo prosegue con Ghemon che canta “Rose viola”.

00.04 – Quest’anno “La vecchia fattoria” compie 70 anni. Claudio Santamaria è il terzo “Claudio”, e sale sul palco per omaggiare il Quartetto Cetra insieme ai presentatori. Sull’asta di Virginia Raffale c’è scritto “non Claudio”.  

23.50 – Virginia Raffaele prova a “svecchiare” Baglioni. Poi è il turno dei Negrita con “I ragazzi stanno bene”. 

23.43 Ora Arisa con “Mi sento bene”. 

22.40 – Achille Lauro sul palco con “Rolls Royce”, una canzone rock.

23.24 – E’ il turno di Giorgia. La cantante romana si esibisce in un medley de “Le tasche piene di sassi”, “Una storia importante” e “I will always love you”. Poi duetta con Baglioni sulle note di “Come saprei.”

23.16 – Prima dell’esibizione di Giorgia e della pubblicità, Claudio Baglioni omaggia Fabrizio Frizzi che oggi avrebbe compiuto 61 anni. Queste le parole del conduttore:” Ti avrei voluto accanto a me, l’anno scorso ci ho anche pensato ma poi non ho fatto in tempo. Fabrizio meritava di presentare Sanremo”. Dietro Baglioni c’è la gigantografia del conduttore. Baglioni dice: “Lo ricordiamo così a braccia aperte come Modugno” e il pubblico applaude e si alza in piedi. 
 
23.13 – Simone Cristicchi canta “Abbi cura di me”.

23.05 – Patty Pravo e Briga stanno sul palco ma la base non parte.  Bisio torna sul  palco e scherza. di Patty Pravo ha i rasta.

23.04 – Baglioni, Bisio e Virginia Raffaele sul palco si trasformano nella famiglia Addams.

23.00 – E’ il turno dei Boomdabash con “Per un milione”. Canzone super orecchiabile.

22.48 – Dopo la Turci è il turno di Motta con “Dov’è l’Italia”.  

22.44 – Favino sta per lasciare il palco. Prima però dice di avere un sogno: cantare con Claudio Baglioni “Ci sono due coccodrilli”. Dopo la simpatia dell’attore romano sul palco sale Paola Turci con “L’ultimo ostacolo”.

22.25 – Sul palco sale Pierfrancesco Favino, il secondo ospite della serata. Il conduttore della scorsa edizone era accanto alla Hunziker, imitata in maneira strepitosa da Virginia Raffaele. I due dovrebbero interpretare insieme il musical dell’anno. La Raffaele entra vestita da Mary Poppins, Favino da Freddie Mercury. Al termine dell’esibizione parte la pubblicità. 

22,19 – Bisio presenta Ultimo con “I tuoi particolari”. 

22,13 – Sul palco si esibiscono Federica Carta e Shade con “Senza farlo apposta”. Intanto su Twitter appaiono alcune critiche da parte di diversi spettatori che da casa seguono il Festival. Sotto accusa è la qualità dell’ascolto. Viene segnalato il suono distorto e l’orchestra che in qualche caso ‘copre’ la voce dei cantanti. 

22.06 – E’ il momento del monologo di Bisio che, dopo aver scherzato su quota 100, ironizza su un presunto Baglioni politicizzato:

“Passerotto non andare via lo sapete che significa? Se avreste letto le sue canzoni avreste capito da subito che è fissato con i migranti. E’ antimilitarista … che ci faceva a Porta Portese a comprare i jeans al posto di quella divisa?”.  Sul palco entra Baglioni che accenna ad una sua canzone. Bisio chiude con un appello ai giornalisti: “Parliamo di cose serie. L’attore aveva infatti iniziato il monologo dicendo di non aver capito le critiche sul festival “Politicizzato” che sono state dette contro Baglioni nei giorni scorsi (clicca qui per vedere il video)

21,55 – Dopo la pubblicità, Virginia Raffaele e Claudio Bisio ricordano come si vota. Poi è il turno di Daniele Silvestri e Rancore con “Argento Vivo”, un brano molto duro. Piccola papera di Virginia Raffaele che, grazie a Claudio Bisio, passa in secondo piano. 

21,44 – Andrea Bocelli duetta con il figlio Matteo e cantano “Fall on me”. Prima dell’esibizione, Andrea cede il Chiodo con cui si esibì la prima volta a Sanremo al figlio 21enne specificando che non si tratta di “un passaggio di consegne”. Al termine del brano cantato, il pubblico gli riserva una nuova standing ovation, proprio come accadde 25 anni fa (clicca qui per le foto e il video).  

21,35 – Virginia Raffaele scherza con Bisio su quello che scriveranno di lei sui social. Bisio spiega però di non essere affatto “social”. E’ poi il turno di Andrea Bocelli che duetta con Baglioni.  E’ lui il primo ospite. Alla fine dell’esibizione il pubblico applaude per diversi minuti e Bocelli dice “grazie” in varie lingue per scherzo. 

21.29 Loredana Bertè canta “Cosa ti aspetti da me”. Boato del pubblico.

21.23 – Raffaele disturba Bisio che parla dell’Eurovision Song Contest che si terrà a maggio a Tel Aviv. Dopo le parole di Bisio è il turno de Il Volo con “Musica che resta”. Sempre Bisio, alla fine raggiunge il trio e scherza con loro. Il pubblico apprezza e riserva al trio una standing ovation.

21.17 – I tre presentatori salgono di nuovo sul palco. Si fa finta di discutere su chi deve parlare per primo. Poi è il turno dei The Zen Circus con “L’amore è una dittatura”.

21,11 – Il terzo a esibirsi è Nek che torna a Sanremo dove ha debuttato. Il brano che canta è “Mi farò trovare pronto”.  

21,03 – Dopo Renga è il turno di Nino D’Angelo e Livio Cori con “Un’altra luce”.​ I due cantanti appaiono un po’ incerti durante l’esibizione. 

20,58 – Si parte spediti eFrancesco Renga apre il Festival con “Aspetto che torni”.

20,45 – Voglio andar via. Sulle note di “Via”, uno dei suo brani di successo, Claudio Baglioni è partito con il suo secondo Festival di Sanremo da direttore artistico dal Teatro Ariston. Su una piattaforma tipo quelle delle rampe per l’accesso o la discesa dei passeggeri dagli aerei, lo stesso Baglioni e i suoi compagni di avventura Claudio Bisio e Virginia Raffaele hanno cominciato il Festival, mentre sul palcoscenico un gruppo di ballerini accompagnava il brano.

Ci dirigiamo verso la meta dell’armonia – ha detto Baglioni dando il benvenuto al pubblico in teatro e a quello che segue da casa la diretta Rai1 -, l’armonia è il senso di questo evento, è il principio fondamentale della musica”. Baglioni ha poi presentato i due conduttori che lo accompagneranno così: “”Ho il privilegio e l’onore di presentarvi i miei due copiloti Virginia Raffaele e Claudio Bisio”. 

(Foto Ansa)