Sanremo 2019, Claudio Baglioni difende Achille Lauro e confessa: “Da ragazzo le canne…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 febbraio 2019 17:07 | Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2019 17:07
sanremo baglioni

Sanremo 2019, Claudio Baglioni: “Da ragazzo ero l’unico che non si faceva le canne”

ROMA – Rolls Royce è il titolo della canzone di Achille Lauro in gara a Sanremo 2019, ma è anche uno dei nomi più comuni per chiamare le pasticche di ecstasy. A sollevare il polverone ci ha pensato Striscia la Notizia, che a Sanremo ha anche già consegnato il tapiro al trapper romano, il quale in alcune interviste aveva dichiarato di aver fatto uso di droghe in passato, dalla marijuana alle droghe chimiche.

La risposta della Rai è arrivata oggi, 8 febbraio, in conferenza stampa. Ci ha pensato Claudio Baglioni a difendere Achille Lauro e non ha perso occasione per scherzarci su: “Ha detto che Rolls Royce è il riferimento a un marchio di ricchezza e di stile. Meglio di lui che è l’autore non lo sa nessuno. Io sono il meno indicato a rispondere sulla questione, non ho mai avuto a che fare con la droga. Sono sempre stato considerato diverso fin da ragazzo, anche per questo. Ero l’unico che non si faceva il ‘cannoncino'”.

Poi l’intervento di Fasulo, il capostruttura di Rai 1: “La canzone racconta di icone pop. Oltretutto finisce con una preghiera laica, che oltre al rock’n roll e all’energia del personaggio, fa capire che dietro c’è un gruppo di artisti in gamba”.