Sanremo 2019, Claudio Bisio agli haters: “Perché non parlo del traffico di organi?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2019 21:55 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2019 22:02
Claudio Bisio a haters, Sanremo 2019: perché non parlo di traffico organi?

Sanremo 2019, Claudio Bisio agli haters: “Perché non parlo del traffico di organi?”

ROMA – Claudio Bisio risponde agli haters dal palco dell’Ariston del Festival di Sanremo 2019. “Perché non parli del traffico di organi?”, chiedono degli utenti sui social network accusandolo di indossare “rolex” e non parlare dei problemi dell’Italia.

Il comico e ora conduttore del festival scelto dal direttore artistico Claudio Baglioni rimane incredulo. “Ho riletto questi messaggi tutto il pomeriggio”. Messaggi di odio che arrivano dalla rete e che chiedono cose sconnesse, che poco hanno a che fare con la kermesse della musica, accuse lanciate tanto per essere lanciate.

E così Bisio spiega di voler rispondere con un messaggio forte e chiaro, quanto ironico: “Perché non parlo del traffico di organi? Ok, ne parlo. Sono contro il traffico di organi. Sono contro anche alla tratta delle bianche e alle sparatorie. Ah, contro le sparatorie è anche Baglioni, ne parlavamo oggi proprio dietro le quinte. Ecco, ora l’ho proprio detto”.