TURISMO: CODICI, CONTRO CRAC OPERATORI C'E' FONDO MINISTERO

Pubblicato il 5 agosto 2010 2:10 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2010 17:05

Il fallimento di un tour operator può rappresentare “un vero trauma per quanti hanno lavorato nell’arco dell’anno in previsione di una rilassante vacanza”: lo afferma l’avvocato Fausto Pucillo dell’organizzazione di difesa dei consumatori ‘Codici’.

A fronte di ciò, ricorda, “ci sono i presupposti per agire tempestivamente con la domanda di accesso al fondo di garanzia ministeriale previsto per questi casi e il sostegno, tramite esposti, all’attività inquirente sulle oscure operazioni che hanno portato al dissesto e la costituzione di parte civile negli eventuali giudizi penali per bancarotta contro gli amministratori”.