Deputata si fa un selfie alla Camera mentre parlano i ministri Lamorgese e Giorgetti VIDEO

di Alessandro Avico
Pubblicato il 4 Marzo 2021 14:36 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2021 14:36
Deputata si fa un selfie alla Camera mentre parlano i ministri Lamorgese e Giorgetti VIDEO

Deputata si fa un selfie alla Camera mentre parlano i ministri Lamorgese e Giorgetti VIDEO

Nelle immagini riportate da Agenzia Vista alla Camera si vede una deputata intenta a farsi un selfie durante il question time in qui stanno parlando i ministri Giorgetti e Lamorgese. La deputata, con una mascherina rossa, è intenta a sistemarsi i capelli e a spostare il telefono cercando la giusta inquadratura.

Ovviamente non ha il minimo pensiero che qualcuno la stia riprendendo, oppure lo sa e non è interessata. Però la deputata, di cui non si sa il nome, al selfie sembra proprio non volerci rinunciare. Inutile aspettare che i ministri finiscano di parlare, meglio farlo subito.

Deputata fa il selfie mentre si parla di migranti e Covid

Mentre la deputata è intenta a farsi un bel selfie, alla Camera si parla dell’incremento degli arrivi di migranti registrato quest’anno. Incremento che “è determinato dalla pandemia che, in conseguenza dei suoi effetti sull’economia, contribuisce ad indebolire i sistemi già fragili dei Paesi nordafricani. A questo si aggiunge poi la situazione politica instabile in Libia e Tunisia”. Ha detto la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, rispondendo al question time alla Camera.

“II governo del fenomeno – ha spiegato il ministro – esige una forte collaborazione dei Paesi Ue con i Paesi terzi. Gli stati di primo approdo sono penalizzati e l’Unione Europea deve rafforzare il sostegno ai Paesi di origine dei flussi. Questa è la posizione che l’Italia sosterrà nel negoziato sul Patto sull’immigrazione e asilo con l’obiettivo di superare il protocollo di Dublino”.

Quanto ai rischi di contagio determinati dagli sbarchi, Lamorgese ha assicurato che “le misure in atto consentono il controllo sanitario dei migranti. Che vengono sottoposti a screening con tampone all’arrivo e quarantena di 15 giorno a bordo di navi”. (Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev).