Brasile, linciata dalla folla in strada: era accusata di stregoneria su Facebook

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Maggio 2014 19:44 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2014 11:46

Schermata 2014-05-06 a 19.44.00SAN PAOLO – Una donna di 33 anni è stata linciata dalla folla dopo che su Facebook era comparsa una pagina in cui la si accusava falsamente di rapire bambini per compiere atti di stregoneria.

Fabiane Maria de Jesus è stata affrontata da una ventina di persone mentre rincasava dal mercato a Guarujà, una cittadina del litorale di San Paolo, e massacrata a pugni e bastonate. La sequenza è stata anche ripresa con un cellulare e pubblicata da alcuni siti brasiliani.

Nel video si vede la donna ormai priva di sensi colpita alla testa e al volto da alcuni uomini, mentre donne e bambini assistono alla scena. La polizia ha sequestrato il video e fatto cancellare la pagina di Facebook con le false accuse.

La vittima, secondo quanto rivelano amici e familiari, era invece una donna molto religiosa. Al momento dell’aggressione, stringeva tra le mani una bibbia con dentro le foto delle sue due bambine. Il brutale omicidio ha sollevato un’ondata di sdegno e orrore sui social network brasiliani.

Alcuni lettori sono scioccati per la violenza e la superstizione ”da medioevo” all’origine del linciaggio. La polizia di Guarujà ha rivelato che sono state almeno 10 le persone che hanno partecipato attivamente al linciaggio e che si stanno esaminando il video e alcune fotografie scattate con i cellulari per procedere all’identificazione degli assassini.