Il ciclone Yasi si abbatte sull’Australia: è potente come l’uragano Katrina

Pubblicato il 4 Febbraio 2011 12:13 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2011 12:13

Forti piogge e raffiche di vento continuano a flagellare il nordest dell’Australia mentre il ciclone Yasi, indebolito ma sempre pericoloso, avanza verso l’interno del continente lasciandosi dietro una scia di macerie, raccolti distrutti per centinaia di milioni di dollari e barche scagliate a centinaia di metri di distanza. Mercoledì notte il ciclone si era abbattuto lungo una fascia costiera di 700 km punteggiata di cittadine turistiche con intensità di categoria 5, la più devastante, la stessa dell’uragano Katrina che devastò New Orleans nel 2005, accompagnato da piogge torrenziali e venti fino a quasi 300 km l’ora.