Crozza-Salvini: “No alle moschee ma anche alle mosche” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2014 - 08:37| Aggiornato il 1 Dicembre 2014 OLTRE 6 MESI FA
Salvini-Crozza: "No alle moschee ma anche alle mosche" VIDEO

Salvini-Crozza: “No alle moschee ma anche alle mosche” VIDEO

ROMA – Maurizio Crozza nelle vesti del segretario della Lega Matteo Salvini durante il programma condotto da Giovanni Floris su La7, diMartedì. Una parodia esilarante del leader del Carroccio sul tema immigrazione: “No alle moschee ma anche alle mosche” dice il gesticolante Salvini-Crozza prendendosela con la “mosca africana”.

Prima, il comico genovese aveva imitato Matteo Renzi che commenta il risultato delle elezioni in Calabria ed Emilia Romagna: “La democrazia è un vecchio concetto. Ora c’è la vanceracrazia”. Per il premier, il ”voto elettorale” è stato rimpiazzato dal ”vuoto eccezionale”.

La copertina di Crozza inizia con un colbacco comunista e la cartina dell’Italia rossa per astensione: ‘Nemmeno nell’Unione Sovietica si era visto tanto rosso, in Russia si parla di percentuali renziane. In Calabria c’è la fila per vedere i compagni di Riace in Calabria‘. I risultati elettorali degli ultimi giorni sono un frutto di un progetto ben preciso: ‘E’ bastato far sparire la sinistra per far diventare l’Italia rossa, è il rosso relativo di Renzi‘. Ed il premier si materializza per dirne alcune delle sue: ‘Renzi batte Democrazia 2-0! Signori miei, è tempo di paroleavanveracrazia’. Forse questa performance della sinistra è più incidentale che altro: ‘In Emilia hanno votato solo sgli scrutatori che erano lì, si son visti gli exit pochi. Oggi del voto non gliene frega niente a nessuno, a chi ci crede faranno gruppi di supporto con gli psicologi‘. Nel paese di Bersani si è registrato solo 23% di votanti richiedendo una riflessione dell’ex segretario del Pd: ‘Porco boia, dall’alluvione all’astensione, dal dissesto idrogeologico a quello ideologico, se c’hai il tronchesino non è che tagli le unghie ai pollici del televisore!‘.