Fukushima, riappare in Canada il peschereccio travolto dallo tsunami

Pubblicato il 26 marzo 2012 11:16 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2012 11:19

NEW YORK – Inghiottito dal mare piu’ di un anno fa, e’ ricomparso al largo delle coste canadesi: Si tratta di un peschereccio giapponese che era stato spazzato via dalla potenza dello tsunami generatosi dopo il terremoto che ha colpito il Giappone l’11 marzo del 2011.

Il relitto fantasma e’ stato avvistato da una pattuglia aerea di controllo canadese a circa 120 miglia dalle isole Queen Charlotte, arcipelago della costa nord della British Columbia, la più occidentale delle province canadesi.

Il peschereccio, ormai quasi totalmente coperto di ruggine, è parte dell’enorme massa galleggiante di macerie generata dallo tsunami. La guardia costiera giapponese e’ riuscita ad identificare il proprietario del vascello dopo la segnalazione delle autorita’ canadesi.

L’imbarcazione era usata per la pesca di totani ed era ancorata a Hachinohe nella prefettura di Aomori, a Nord dell’arcipelago giapponese, quando sulla zona si è abbattuta l’onda anomala.

5 x 1000

 

I canadesi, riferisce la Cnn, stanno ora indagando su possibili perdite inquinanti, ma al momento sembra che non ci siano pericoli di questo tipo, mentre, al contrario, l’imbarcazione viene considerata come un’ostacolo alla navigazione.