YouTube oscura “L’innocenza dei musulmani” in Libia e in Egitto

Pubblicato il 13 settembre 2012 9:09 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2012 9:11

IL CAIRO – Non si placano le proteste per il controverso film anti-islamico, “L’innocenza dei musulmani”, che ha scatenato l’ira dei popoli in Libia e in Egitto. Intanto YouTube rende noto di aver bloccato l’accesso nei due paesi alla visione del trailer del film. Nel video di due ore, costato 5 milioni di dollari e diffuso su YouTube attraverso un trailer di 14 minuti, si vede il Profeta Maometto nei panni di una sorta di buffone.

Il film resterà visibile altrove. “Data la situazione molto difficile in Libia e in Egitto, abbiamo temporaneamente bloccato l’accesso (al film) in questi due paesi – si legge in un comunicato di YouTube – Noi pensiamo alle famiglie delle persone uccise negli attacchi ieri in Libia”.

“Noi lavoriamo per creare una comunità che tutto il mondo apprezzi e che permetta a ciascuno di esprimere un’opinione differente – prosegue la nota – E’ una sfida, poiché quello che è senza problemi per un paese, può essere offensivo per un altro. Questo video, largamente disponibile su internet, rientra nella nostra linea di condotta e resterà quindi su YouTube”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other