Londra, 4 persone prese in ostaggio: arrestato Michael Green

Pubblicato il 27 Aprile 2012 14:46 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2012 22:49

Le forze di sicurezza circondano il palazzo (Foto Ap/LaPresse)

LONDRA – Quattro persone sono state prese in ostaggio a Tottenham Court Road, nel centro di Londra. La polizia di Scotland Yard ha circondato il palazzo e ha riferito di un uomo che stava gettando computer e altri oggetti dal quinto piano. Sul posto è stato mandato un mediatore. L’uomo è poi stato arrestato. Lo ha riferito la polizia a Skynews. Le forze dell’ordine, con l’aiuto dei cani anti-esplosivo, hanno ispezionato l’edificio “palmo a palmo”. L’uomo arrestato è  stato portato in una stazione della polizia dove sarà interrogato.

Il palazzo in questione ospita gli uffici di una società che addestra autisti di veicoli pesanti. L’uomo, che aveva delle bombolette di gas legate addosso, sembrava essere furioso perché non gli era stata data la patente per guidare i tir e affermava di non avere più ragioni per vivere. Non si tratterebbe quindi di un terrorista.

Centinaia di persone sono state evacuate dagli edifici circostanti e cecchini della polizia avevano preso posizione sui tetti. Il pericolo è ora scampato.

L’uomo che ha preso in ostaggio alcune persone in un edificio di Tottenham Court Raod a Londra sarebbe Michael Green e avrebbe circa 50 anni. Lo riferisce Sky News citando fonti del sito giornalistico Huffington Post, i cui uffici sono stati tra quelli evacuati. Il direttore della divisione britannica di Huffington, Stephen Hull, ha pubblicato un video su Twitter in cui un dipendente dell’uffcio descrive il momento in cui l’uomo e’ entrato nell’edificio. Abby Baafi, 27 anni, direttrice del training e delle operazioni di Advantage, una società che offre corsi per patenti di veicoli pesanti, ha dichiarato a Hull: ”Eravamo in ufficio e quest’uomo è entrato. Gli hanno chiesto chi era e lui ha detto Michael Green. L’ho riconosciuto perche’ era uno dei nostri clienti ma non è  molto stabile, mentalmente stabile. Si è presentato con bombolette di gas legati addosso e ha minacciato di far saltare uin aria l’ufficio. Ha detto che non gli importa piu’ niente di vivere. Che non gli importa più di nulla e che farò saltare in aria tutti. Cercava specificatamente me, ma quando gli ho detto ‘Non mi chiamo Abby’ mi ha lasciata andare”.

Nel corso del sequestro la polizia aveva invitato le persone che alloggiavano negli alberghi nei pressi di Tottenham Court road, a rimanere chiusi nelle loro stanze. Per precauzione era stato anche imposto un cordone di sicurezza di 300 metri attorno alla zona  ed era stata chiusa la fermata della metropolitana di Goodge Street Tube, sulla Northern Line, tra Tottenham court road e Warren Street.

Il video che segue è stato girato da un commesso di un negozio d fronte al palazzo da cui Michael Green ha iniziato a tirare gli oggetti dalla finestra: