Prende fuoco il motore di un aereo, incendio in volo VIDEO

redazione media
Pubblicato il 17 Giugno 2024 - 10:55| Aggiornato il 18 Giugno 2024
aereo motore prende fuoco

Screenshot video

Paura sul volo Virgin Australia VA148 partito da Queenstown, Nuova Zelanda, e diretto a Melbourne in Australia, quando uno dei suoi motori ha preso fuoco poco dopo il decollo. L’aereo, un Boeing 737, era pieno di passeggeri quando le fiamme hanno iniziato a fuoriuscire da un motore, costringendo il pilota a un atterraggio di emergenza a Invercargill. Feriti un passeggero e un membro dell’equipaggio.

Il momento terrificante quando il motore ha preso fuoco

L’incidente è avvenuto poco dopo che il volo VA148 di Virgin Australia è decollato dall’aeroporto internazionale di Queenstown alle 17:50. I residenti sotto la traiettoria di volo sono stati testimoni di una scena spaventosa: fiamme che fuoriuscivano da uno dei motori dell’aereo. Molti di loro hanno descritto il suono come “terribile”, con forti colpi e scoppi che echeggiavano nell’aria.

Un testimone oculare, Nick Lambert, ha raccontato al New Zealand Herald di aver visto l’aereo sopra di lui, descrivendo: “Stava emettendo un rumore pulsante da un motore, poi ha sparato fiamme – forse ha colpito un uccello? Ha continuato a salire e il rumore e la fiamma si sono fermati”. 

Con il motore in fiamme, il pilota ha rapidamente deciso di dirottare l’aereo verso l’aeroporto di Invercargill, situato a sud di Queenstown. Questo atterraggio di emergenza è stato eseguito con successo, nonostante le condizioni critiche. L’aeroporto di Queenstown ha rilasciato una dichiarazione ufficiale sulla sua pagina Facebook, confermando l’incidente e informando che il volo VA148 è stato dirottato con successo a Invercargill.

Un passeggero ha condiviso la sua esperienza sui social media, scrivendo: “Sembrava che stesse andando in pezzi sopra la nostra casa. Un motore lanciava fiamme e scoppiettava”. 

Nonostante l’atterraggio di emergenza sia avvenuto senza ulteriori incidenti gravi, l’evento ha causato feriti a bordo: un passeggero e un membro dell’equipaggio. Le squadre di emergenza erano pronte ad accogliere l’aereo all’atterraggio, garantendo assistenza immediata a tutti i passeggeri e all’equipaggio.

L’incidente ha coinvolto 73 persone a bordo, tra cui passeggeri e membri dell’equipaggio. 

Immediatamente dopo l’incidente, sono state avviate le indagini per determinare la causa dell’incendio del motore. Sebbene alcune testimonianze, come quella di Nick Lambert, suggeriscano la possibilità di un impatto con un uccello, altre ipotesi includono guasti meccanici o problemi tecnici non rilevati prima del decollo.

Le autorità competenti, insieme agli esperti di sicurezza aerea e alla compagnia aerea Virgin Australia, stanno collaborando per esaminare il motore danneggiato e raccogliere tutte le informazioni necessarie. L’analisi dei dati del registratore di volo (black box) e delle testimonianze oculari sarà fondamentale per comprendere esattamente cosa è successo e prevenire futuri incidenti simili.

Virgin Australia ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma: “La sicurezza dei nostri passeggeri e del nostro equipaggio è la nostra priorità assoluta. Siamo grati per la pronta risposta delle squadre di emergenza e per la professionalità dimostrata dal nostro equipaggio durante questo incidente.”