VIDEO YouTube – Andrea Loris Stival: Veronica Panarello visita tomba figlio FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 agosto 2015 19:07 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2015 19:11

SANTA CROCE CAMERINA (RAGUSA) – Veronica Panarello è andata sulla tomba del figlio Andrea Loris Stival. La donna è in carcere proprio perché accusata dell’omicidio del bambino. La sua visita è durata circa un’ora: la donna ha deposto dei fiori sulla lapide del figlio. Ha lasciato il cimitero così come era arrivato: dentro un furgone della Polizia Penitenziaria scortato dalla Polizia di Stato. Davanti alla lapide, scrive l’Ansa, Veronica avrebbe detto: “Lo scoprirò chi è stato”. La donna, jeans e maglietta nera, è stata quasi un’ora davanti alla tomba, parlando sottovoce e piangendo. Ha deposto un mazzo di fiori, girasoli gialli e rose rosse, che le aveva portato il suo legale, l’avvocato Francesco Villardita.

Il mezzo con la donna era entrato nel camposanto senza fermarsi all’ingresso. L’accesso alla strada per il cimiero è bloccata da polizia e carabinieri. la donna ha chiesto al gip di poter andare a pregare sulla tomba del figlio. Col parere favorevole della procura ragusana il gip ha firmato il permesso.

La tomba di Loris è meta di visite da parte di turisti che “vengono a pregare e a deporre un fiore”. Lo ha detto un operaio del Comune di Santa Croce Camerina, Vincenzo Zisa, che svolge il ruolo di custode nel cimitero. “Anche questa mattina – ha aggiunto – era arrivato un turista per pregare, ma la polizia non lo ha fatto avvicinare. Qui vengono abitualmente delle persone che chiedono dove è sepolto Loris, pregano e poi vanno via senza fare foto perché è vietato. Stamattina la polizia ha vietato l’accesso alla zona e nessuno si può avvicinare alla tomba”.

Anche il luogo dove il corpo del piccolo Loris è stato trovato, un canale di contrada Vecchio Mulino, è meta di pellegrinaggio ed è visitato da curiosi. Qualcuno lascia un messaggio vicino o anche dei fiori. FOTO ANSA.