VIDEO YouTube, Russia: “nonna serial killer”, sospettata di cannibalismo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 agosto 2015 1:08 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2015 1:10
VIDEO YouTube, Russia: "nonna serial killer", sospettata di cannibalismo

VIDEO YouTube, Russia: “nonna serial killer”, sospettata di cannibalismo

SAN PIETROBURGO – A incastrarla sono state le telecamere interne al palazzo in cui viveva, a San Pietroburgo: quelle telecamere hanno ripreso Tamara Samsonova mentre trasportava i pezzi di un cadavere all’interno di grossi sacchi neri.

E così la polizia russa ha arrestato questa donna all’apparenza innocua, una “nonnina” di oltre 70 anni, che in realtà è accusata di diversi omicidi. E sospettata di cannibalismo. La sua ultima vittima sarebbe una vicina di casa della quale si prendeva cura: alla polizia avrebbe confessato un litigio scatenato da alcuni piatti non lavati. Tamara avrebbe sedato la vittima con dei sonniferi e poi avrebbe smembrato il corpo, tagliando la testa, le gambe, le braccia. Infine avrebbe abbandonato i pezzi del cadavere poco lontano dalla sua abitazione.

Gli inquirenti sospettano di lei per altri casi avvenuti in città, una scia di delitti lunga oltre 20 anni. Non solo: ad alcune delle vittime mancavano gli organi interni, in particolare i polmoni, cosa che fa sospettare che la Samsonova sia anche una spietata cannibale.

La Samsonova ripresa dalle telecamere con un sacco contenente pezzi del cadavere dell’ultima vittima: