Nigeria: fruste e pugni contro omosessuali, folla attacca gruppo gay, uno grave

Pubblicato il 17 febbraio 2014 7:14 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2014 21:25
Nigeria: fruste e pugni contro omosessuali, folla attacca gruppo gay, uno grave

Nigeria contro gli omosessuali

ROMA –  Una folla inferocita ha attaccato e malmenato un gruppo di omosessuali alla periferia di Abuja, capitale federale della Nigeria, riducendo una persona in fin di vita. L’episodio di violenza contro gli omosessuali in Nigeria, secondo quanto ha scritto il New York Times online – citando testimoni – sarebbe avvenuto mercoledì notte.

Al grido “ripuliamo la comunità”, il branco con tanto di fruste in mano si è lanciato in una vera e propria caccia ai gay, andando di casa in casa e pestando a sangue una dozzina di attivisti omosessuali. Quattro omosessuali sono poi stati portati ad un commissariato di polizia dove sono stati insultati e schiaffeggiati dagli agenti, ha aggiunto un altro testimone, precisando che nessuno degli aggressori è stato arrestato.

Qualche settimana fa il presidente nigeriano Goodluck Jonathan ha promulgato la legge che prevede un giro di vite contro i gay con pene fino a 14 anni di carcere.