Monterosso allagata, “strage sfiorata”. Parla Aurora Moggia

Pubblicato il 26 Ottobre 2011 15:08 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2011 15:24

MONTEROSSO (LA SPEZIA), 26 OTT – Poteva provocare una strage l'enorme massa di fango e detriti che si e' riversata a Monterosso, nelle Cinque Terre, fino a toccare quasi i primi piani delle abitazioni.

''Quando l'acqua mi e' arrivata alla ginocchia – ha spiegato Aurora Moggia, una scampata – sono stata presa in braccio dai soccorritori e portata in salvo''. Un minuto dopo la principale strada di Monterosso, via Roma, e' stata sommersa da tonnellate di fango e detriti.

La donna, titolare di una tabaccheria completamente invasa dalla montagna franata, stava cercando di chiudere la porta quando la prima onda l'ha sfondata facendola fuggire. ''Gli uomini avevano formato una catena fino all'albergo Margherita, una settantina di metri piu' sum e ci hanno tirato fino nella hall''. Poco dopo anche l'albergo e' stato travolto da un furgone trascinato dal fango che ha devastato l'ingresso.

Aurora e altri settanta monterossini erano a riparo al piano di sopra.