Nasa: “Tre importanti città finiranno sott’acqua… una è italiana”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Luglio 2015 12:04 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2015 12:04
Nasa: "Tre importanti città finiranno sott'acqua... una è italiana"

Una scena del film “Deep Impact”

ROMA – Un innalzamento irreversibile del livello dei mari che presto sommergeranno Londra, New York e Venezia. Lo dice la Nasa al New Scientist spiegando che l’innalzamento sarà di un metro del livello dei mari nei prossimi decenni e di cinque metri nel prossimo secolo. Ciò è ovviamente dovuto dice la Nasa “al riscaldamento immagazzinato dagli oceani negli ultimi anni, che per emergere in superficie, facendo fare alla temperatura sulla terraferma un balzo in avanti e spingendo i ghiacciai della costa dell’ Antartide ancor più oltre la soglia critica dello scioglimento”.

Ma la Nasa dà ovviamente anche una speranza: un maggiore ed immediato investimento nell’eolico e nel solare, che però deve essere controbilanciato da una maggiore riduzione di CO2, dato che si utilizza ancora troppo petrolio e, soprattutto, carbone. Difficile che accada…

Luca Scialò su Blasting News spiga:

Secondo l’Agenzia aerospaziale americana, a finire sott’acqua saranno anche tre importanti metropoli, quali New York, Londra e la nostra Venezia. Del resto da anni si progetta la realizzazione del Mose, che dovrebbe fungere da barriera di protezione per la splendida città lagunare; sebbene sia oggetto di critiche da parte degli ambientalisti, nonché abbia dato adito a inchieste giudiziarie (che in Italia, purtroppo, quando ci sono di mezzo grandi opere, sono una costante). La Nasa parla di un processo ormai irreversibile, giacché, anche l’obiettivo del G7 di ridurre le emissioni al 70% entro il 2050, non basta. Una data troppo lontana, mentre gli effetti sono già in corso.