Zanzara tigre invade Roma, Milano e Palermo

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Luglio 2019 10:02 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2019 10:02

(Foto archivio Ansa)

ROMA – Le zanzare tigre invadono l’Italia, da nord a sud, ed in particolare città popolose come Roma, Milano e Palermo, ma anche Liguria, Puglia, Sardegna, Sicilia e Toscana. Secondo i dati raccolti da Vape ed elaborati dalla società Anticimex, sono 87 le province più a rischio invasione in questo fine luglio. 

Al nord questi fastidiosi insetti si concentrano in Liguria, Friuli-Venezia Giulia e Piemonte, regioni interamente prese d’assalto. In Lombardia le zanzare tigre si concentrano soprattutto a Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lodi, Milano, Monza, Pavia e Varese. Va meglio in Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige, mentre in Veneto ad essere prese d’assalto sono soprattutto Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Vicenza.

Al centro le regioni più colpite sono l’Abruzzo, l’Umbria, la Toscana e le Marche. In Lazio Roma, Frosinone e Latina. Al sud invase Basilicata, Puglia, Calabria e Campania, così come la Sicilia e la Sardegna. Si salvano praticamente solo le province di Aosta, Cuneo, Isernia e Sondrio.

Come difendersi?

Ma come ci si può difendere? Valeria Paradiso, responsabile tecnico di Anticimex Italia, ha spiegato al Corriere della Sera: “Nelle abitazioni con giardini o aree verdi, le nuove tecnologie possono aiutare sensibilmente i cittadini a difendersi dalle zanzare. Attraverso sistemi di disinfestazione automatica si possono programmare giorni e orari di intervento, nebulizzando prodotti specifici o repellenti al 100% naturali nei momenti più idonei e in autonomia”.

Questo ovviamente non esclude la necessità di prevenire con interventi “mirati e continuativi almeno da marzo ad ottobre da parte delle amministrazioni comunali e condominiali”. (Fonte: Corriere della Sera)