Bolzano: uccise il fidanzato, ucraina condannata a 4 anni

Pubblicato il 16 Aprile 2012 - 20:18 OLTRE 6 MESI FA

BOLZANO – E' stata condannata a quattro anni di reclusione per omicidio preterintenzionale Maryana Kaminska, la ventenne ucraina che aveva ucciso l'ex fidanzato con una coltellata in pieno torace nell'ottobre del 2010. Non e' quindi stata accolta la tesi della difesa che aveva chiesto l'assoluzione dell'imputata, ritenendo che la giovane volesse solo difendersi. La pubblica accusa aveva chiesto per Maryana Kaminska una pena di sei anni e otto mesi. La donna e' stata ritenuta colpevole di avere colpito con un'unica coltellata fatale al cuore, al culmine di una lite, il fidanzato Mehmet Yildirim, di 26 anni. Il fatto di sangue era avvenuto nell'albergo Plattenhof a Favogna nel comune di Magre', dove l'ucraina lavorava come dipendente.