Maschi, occhio al borsello. Studio inglese: “Pesa troppo, danni alla schiena”

Pubblicato il 15 Febbraio 2011 19:56 | Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2011 19:56

ROMA – La passione per la moda può far male anche a lui. A essere messa a dura prova è la schiena dei fashion victim che non escono mai senza borsello o tracolla, accessorio diventato un ‘must’ maschile metropolitano.

Lo si carica di tutto la tecnologia necessaria per affrontare la giornata fuori casa e si rischiano danni, anche seri, alla colonna vertebrale, avvertono i chiropratici britannici dalla pagine del ‘Telegraph’.

Finito nel dimenticatoio dopo aver attraversato gli anni ’70, il borsello è tornato a far parte dell’abbigliamento maschile. Particolarmente amata la versione dalle dimensioni più grandi, la tracolla da uomo, più o meno griffata. L’hanno sdoganata Brad Pitt e David Beckam, che la indossano con disinvoltura, e, superate le diffidenze iniziali, le vendite della borsa per lui sono aumentate del 21% solo nell’ultimo anno.

Il guaio è che, secondo l’Associazione britannica dei chiropratici, borselli e ‘cartelle’ possono arrivare a pesare anche 6,2 chili che gli uomini si portano dietro, a tracolla, tutto il giorno. Un maschio su 5 ha in borsa il pc o un tablet, uno su tre un libro, oltre la metà almeno un telefonino.

Con la conseguenza di incappare nel lungo periodo, avvertono gli esperti, in mal di schiena e dolori alle spalle, ma anche in difetti di postura. Per ridurre i rischi, il consiglio è di accorciare le cinghie in modo da portare meglio il peso, non utilizzare sempre la stessa spalla e limitare il contenuto allo stretto indispensabile.