Archeologia, trovata in Israele una rara moneta d’oro dell’epoca dei Tolomei

Pubblicato il 11 agosto 2010 18:43 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2010 18:49

Una rara moneta d’oro, risalente al secondo secolo avanti Cristo, è stata trovata durante gli scavi condotti in Israele a Tel Kadesh, vicino al confine col Libano, da un’équipe di archeologi delle università del Minnesota e del Michigan. Lo ha annunciato l’israeliana Autorità per le Antichità, secondo la quale la moneta, del peso di 27 grammi, è molto bella e molto ben conservata.

La moneta è stata fusa ad Alessandria durante il regno di Tolomeo V nell’ anno 191 a.C. e porta il nome della moglie di Tolomeo II, Arsinoe Philadephus. Secondo Donald T. Ariel, esperto dell’ Autorità per le Antichità, si tratta di ”una moneta straordinaria che apparentemente non era di uso popolare o commerciale ma che aveva una funzione simbolica”.

Gli scavi condotti a Tel Kedesh hanno finora portato alla luce una grande stabile del periodo persiano-ellenico, usato con funzioni amministrative, comprendente una grande sala per ricevimenti, impianti per il desinare, un deposito e un archivio.