Monti-tasse, Berlusconi: “Vuole tassarmi il piffero”. E pensa alla patrimoniale

Pubblicato il 15 Gennaio 2013 10:08 | Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2013 10:09
Monti-tasse, Berlusconi: "Vuole tassarmi il piffero". E pensa alla patrimoniale

Silvio Berlusconi

ROMA – Mario Monti e le tasse, pifferaio delle tasse… tanto che Silvio Berlusconi dice: “Vuole tassarmi anche il piffero…”. Tralasciando la volgarità del doppio senso alla Berlusconi, quello che il Cavaliere dice non è lontano dalla realtà: in Italia ormai manca solo la tassa sull’aria e sul sesso.

E Il Fatto quotidiano mette in risalto come, nonostante le parole di campagna elettorale, Monti voglia introdurre anche una tassa patrimoniale (oltre all’Imu che già di per sè lo è) nella prossima legislatura. Se infatti in pubblico Monti dice: “Contrariamente a quel che si dice non ci ho mai pensato”, nel suo programma c’è l’alleggerimento del fisco su lavoro e imprese “anche trasferendo il carico corrispondente su grandi patrimoni e sui consumi”. Una mossa che tenta giustamente di andare a prendere da chi ha di più per dare a chi ha di meno (la cosa potrebbe convincere Vendola all’alleanza?) ma che certo non può trovare il favore di Berlusconi & Co.