YOUTUBE Rachel ha la malattia di Lyme e soffre di convulsioni: il VIDEO straziante

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 dicembre 2016 6:35 | Ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2016 18:44
Rachel ha la malattia di Lyme e soffre di convulsioni: il VIDEO straziante

Rachel ha la malattia di Lyme e soffre di convulsioni: il VIDEO straziante

GOLD COAST – Rachel Battersby fino all’età di 19 anni era una ragazza brillante, amante del divertimento e perfettamente sana. Oggi invece, la ragazza che una volta aveva il mondo ai suoi piedi è costretta a convivere con delle convulsioni debilitanti e a passare la maggior parte delle sue giornate a letto. La sua vita è ridotta a brandelli per colpa della malattia di Lyme che l’ha colpita durante un viaggio tra la Svezia e la Gran Bretagna. Si tratta di un’infezione provocata da un batterio che si trova negli animali come topi e cervi.

La giovane vive a Gold Coast nel Queensland australiano. Sua madre in questi giorni l’ha ripresa mentre piange su un letto in preda alle convulsioni ed ha diffuso il video nella speranza di raccogliere fondi che permettano alla ragazza di andare a farsi curare in una clinica specializzata che si trova a Bad Aibling in Germania. Alla famiglia Battersby servono circa 40 mila euro e per il momento, grazie alle donazioni, ne hanno raccolti circa 8mila. Nel video da 30 secondi pubblicato anche su YouTube, Rachel sta sdraiata sul letto e singhiozza in modo incontrollabile. La donna si sforza di fare respiri profondi e non sempre ci riesce. Le sue gambe si scuotono e non riescono a fermarsi.

Il batterio della malattia di Lyme viene trasmesso da un tipo di zecca. Gli animali si infettano dopo aver morso un altro animale. Da qui poi la trasmissione all’uomo. Rachel ha cominciato soffrendo di mal di schiena. Una volta tornata in Australia ne ha parlato con la madre e pensava che fosse un problema di postura. Un giorno però non riusciva più a camminare dal dolore. Da quel giorno di sette anni fa ha cominciato a convivere con la malattia ed è stata ricoverata settanta volte in ospedale. Il suo problema fisico va e viene: a volte si alza e non ha forti dolori. Altre volte urla dal dolore “come un coccodrillo che rantola prima di morire”, dice lei al Daily Mail Australia. L’ambulanza arriva e io finalmente mi calmo. A volte però, neanche loro riescono a stabilizzare il mio dolore” conclude Rachel.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other